Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






La Spagna è un paese con una grande offerta di turismo religioso. Alcuni suggerimenti? Potrete fare un pellegrinaggio alla città giacobea di Santiago de Compostela, vivere intensamente la Pasqua, partecipare al pellegrinaggio del Rocío, visitare i monasteri e le cattedrali più importanti e ottenere il giubileo... e questo visitando al contempo alcuni dei complessi monumentali più importanti della Spagna.

Santiago, la città santa. Santiago de Compostela, a nord-ovest del paese, è la destinazione principale del turismo religioso in Spagna, ed è la meta finale del Cammino di Santiago. La visita della città vecchia, iscritta nell'elenco del Patrimonio Mondiale dall'UNESCO, e il Cammino di Santiago rappresentano un'esperienza unica.

Feste religiose

In Spagna, per tradizione, la Settimana Santa è vissuta in modo molto speciale. Si festeggia praticamente in tutti i punti del paese e molte di queste celebrazioni sono state dichiarate feste di interesse turistico internazionale. Inoltre, in Spagna ci sono molte altre feste religiose di grande interesse, come il Mistero di Elche o la celebrazione del Corpus Domini a Toledo.

Pellegrinaggi annuali

Sono occasioni speciali per vivere la fede in comunità e godere di questa atmosfera di festa. Il più famoso è il Pellegrinaggio del Rocío, a Huelva, ma sono tante le città che rendono omaggio alla Madonna o ai santi. È il caso di pellegrinaggi come quello di Nuestra Señora de la Cabeza, San Benito Abad, Ottava del Corpus e pellegrinaggio di San Isidro, della Virgen de Gracia o di Nuestra Señora de la Barca.

Monasteri Patrimonio Mondiale

Sono diversi i monasteri spagnoli che spiccano per la loro ricchezza artistica, come il monastero di Guadalupe in Estremadura, il monastero di Poblet in Catalogna, il monastero e residenza reale di San Lorenzo de El Escorial a Madrid e i monasteri di Yuso e Suso nella regione La Rioja, iscritti nell'elenco del Patrimonio Mondiale dall'UNESCO. Vale la pena percorrere anche l'Itinerario Mariano in Spagna, con la visita di tre dei santuari mariani più popolari: la Basilica di Nuestra Señora del Pilar a Saragozza, il monastero di Nuestra Señora de Torreciudad a Huesca e il monastero di Nuestra Señora de Montserrat a Barcellona.

Grandi cattedrali

Sono particolarmente rappresentative di alcune città e in Spagna ne troverete di stili architettonici diversi: da quelle gotiche della Castiglia e León, tra le quali spicca la cattedrale di Burgos, ad altre moderniste, come la Sagrada Familia opera di Gaudí a Barcellona, o quelle dell'Andalusia, che presentano stili diversi. Tra le altre, si consiglia anche di visitare le cattedrali diSantiago, Toledo e Cuenca in Castiglia La Mancia, di Palma nelle Baleari e la cattedrale dell'Almudena a Madrid.

Mete giubilari

Ottenere il perdono del giubileo può essere uno dei tanti motivi per conoscere il patrimonio culturale della Spagna. Il giubileo è stato indetto di recente in città come Tarragona (Catalogna), il cui complesso archeologico è stato iscritto nell'elenco del Patrimonio Mondiale dall'UNESCO, e Utrera (Andalusia). Mentre Santiago de Compostela, Caravaca de la Cruz (Murcia) e Santo Toribio de Liébana (Cantabria) celebrano periodicamente l'anno giubilare. Mentre l'Anno Giubilare Macareno indetto a Siviglia si concluderà a giugno del 2014.

Queste sono solo alcune delle proposte più interessanti che uniscono motivi di attrazione culturale e religiosa, offrendo un modo diverso di conoscere la tradizione, la storia, la cultura e l'arte della Spagna.





Da non perdere