Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Turismo fluviale in Castiglia e León: sensazioni sull’acqua




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia e Leon

Castilla y León


La Castiglia e León, regione dell’entroterra della Spagna, vi riserva paesaggi di spettacolare bellezza. Conoscere alcuni di questi spazi naturali a bordo di una barca può essere un’avventura gradevole e differente. Scegliete il turismo fluviale e potrete raggiungere comodamente anche i luoghi più inaccessibili.

I fiumi della Castiglia e León vi offrono una suggestiva alternativa per godere della natura: il turismo fluviale. Un rilassante viaggio in barca vi permetterà di contemplare, semplicemente alzando lo sguardo, gole impressionanti alte centinaia di metri o il volo maestoso di uccelli rapaci. Sono itinerari fluviali che potrete percorrere tutto l’anno, anche se primavera e autunno sono le stagioni consigliate per le temperature miti e perché i colori del paesaggio brillano in tutto il loro splendore. E poi, per non perdersi neanche un dettaglio, le barche dispongono generalmente di guide che, lungo la traversata, vi segnaleranno i principali punti di interesse e le bellezze del percorso.

Uno spettacolo naturale

Uno degli spazi che potrete conoscere a bordo di un’imbarcazione è il parco naturale degli Arribes del Duero, nella parte sud-occidentale della Castiglia e León, e in particolare nelle province di Salamanca e Zamora. In questa zona potrete vedere alcuni dei canyon più profondi ed estesi della Spagna, con immense pareti che superano i 200 metri d’altezza. Il territorio del parco in provincia di Salamanca è attraversato da diversi itinerari in barca che partono dalle località di Vilvestre e Corporario (entrambe a circa 100 chilometri da Ciudad Rodrigo). I più battuti sono quelli che conducono all’eremo di Pereña e alla diga di Aldeadávila; sono passeggiate della durata di circa due ore, ma esistono percorsi anche più lunghi.

In provincia di Avila potrete invece navigare alla scoperta della Valle di Iruelas, popolata da una delle colonie di avvoltoi monaci più numerose d’Europa. È una riserva naturale situata a 76 chilometri da Arenas de San Pedro che si estende fino al bacino del Burguillo e dove vivono diverse specie di uccelli come l’aquila imperiale e il grifone. Presso il lago artificiale, oltre a trascorrere una bellissima giornata all’aperto, potrete fare un viaggio di due ore su un’imbarcazione turistica.

Corsi d’acqua ricchi di storia

Anche nella provincia di Valladolid il turismo fluviale rappresenta un’ottima alternativa per ammirare luoghi storici come il Canale di Castiglia a Medina del Rioseco, costruito anticamente per trasportare grano e merci tra la regione e la Spagna settentrionale. O se preferite potrete recarvi a Valladolid e scoprirne l’ambiente naturale dalla prospettiva del fiume: una tranquilla passeggiata in barca vi mostrerà la rinfrescante vegetazione ripale e i sette ponti della città.

Si consiglia di prenotare in anticipo. In ogni caso è conveniente rivolgersi agli uffici del turismo, dove vi forniranno tutte le informazioni necessarie sugli itinerari disponibili, le imprese che li organizzano, gli orari e i punti di imbarco, e vi indicheranno come prepararvi prima dell’escursione (abbigliamento comodo, protezione solare, ...).





Da non perdere