Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Turismo all’aperto nelle miniere spagnole



Vi suggeriamo di fare un viaggio diverso in Spagna. Un viaggio alla scoperta delle viscere della Terra attraverso le valli minerarie. Conoscerete l’interno delle miniere, discenderete in vagoni lungo le gallerie di estrazione e vi delizierete ammirando la ricchezza di contrasti dei colori. Una proposta originale che unisce cultura tradizionale, natura, sport e divertimento.

La Spagna è sempre capace di sorprendere positivamente. Questa volta vi proponiamo un viaggio diverso, in luoghi dove è ancora vivo lo spirito della tradizione mineraria. Uno stile di vita che potrete scoprire visitando le viscere della terra nelle valli minerarie della Spagna. Ora è possibile vedere cave di estrazione di argento o magnetite, conoscere le caratteristiche del lavoro nelle miniere, lasciarsi sorprendere dai contrasti e dalla bellezza degli scenari naturali laddove la terra si apre al cielo. Ecco qualche suggerimento.

Parchi minerari aperti al pubblico

Immaginate come può essere la terra 700 metri sotto i vostri piedi. Nel Parco Minerario di Almadén, situato in provincia di Ciudad Real, in Castiglia La Mancia, potrete vederlo direttamente. Il parco presenta uno sfruttamento minerario con alcuni tunnel che raggiungono questa profondità. La visita vi permetterà di percorrere il primo piano della galleria, di accedere a pozzi di estrazione e di conoscere le tecniche impiegate dai minatori per ottenere il mercurio. Il parco è dotato inoltre di un centro di interpretazione, del Museo del Mercurio e vari laboratori.

A Teruel, in Aragona, non potete perdervi il Museo Minerario di Escucha, progettato per farvi vivere una giornata da minatori. Il Museo vi propone di trasformare il viaggio in un’avventura nelle miniere, prestando particolare attenzione ai più giovani, per i quali sono previste varie attività. Da segnalare, tra le diverse proposte, gli itinerari in quad attraverso la valle mineraria, la discesa di 200 metri all’interno della galleria e la visita di una centrale termica. In questa stessa regione, ma in provincia di Huesca, troverete un circuito geologico minerario a Sobrarbe, dove fino al XX secolo si estraeva ferro e argento.

Itinerari in paesi e località minerarie

Percorrere le zone minerarie della Spagna vi permetterà di scoprire cittadine e paesaggi naturali che non vi lasceranno indifferenti. Il territorio delle Asturie, regione della Spagna settentrionale, è sempre stato una delle principali aree estrattive. Qui potrete visitare il villaggio minerario di Bustiello, creato per i lavoratori della colonia mineraria del carbone di Bustiello, che vi sorprenderà per la sua architettura. Nella stessa regione si trova il Museo Minerario e dell’Industria (MUMI), uno dei più importanti dedicati all’attività estrattiva. Se invece preferite conoscere le miniere a contatto con la natura, vi proponiamo l’itinerario del carbone in bicicletta attraverso la Valle del Candín, o l’itinerario minerario Jovellanos, con un percorso circolare di 23 chilometri lungo le principali valli minerarie delle Asturie. Prima di preparare il viaggio, vi raccomandiamo di rivolgervi agli uffici del turismo della regione per ottenere ulteriori informazioni su questi itinerari.

L’impronta dell’attività mineraria è ancora presente a León, in provincia della Castiglia e León, con un paesaggio unico al mondo dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: Las Médulas. Un’antica miniera d’epoca romana imperiale che potrete conoscere seguendo itinerari a piedi, in bicicletta o a cavallo.

Anche nella Spagna meridionale potrete vivere l’esperienza dell’essere minatori. In Andalusia i siti di maggiore interesse si concentrano in provincia di Huelva, soprattutto nel bacino minerario di Riotinto, che molti associano al pianeta Marte per l’impressionante paesaggio policromatico. Per sapere tutto su queste miniere, potrete visitare il Museo Minerario di Riotinto.

Oltre a queste proposte, a breve potrete scegliere tra diverse altre alternative in Spagna. Infatti l’Andalusia, la Castiglia e León e la Galizia si stanno attualmente dedicando al recupero di varie miniere. Per il momento vi raccomandiamo di fare turismo all’aperto con i suggerimenti che vi abbiamo proposto: siamo sicuri che tornerete per conoscerne altri.





Da non perdere