Se non ami il turismo di massa e ti è sempre piaciuto osservare come si fabbricano le cose, vogliamo darti diversi suggerimenti per portarti alla scoperta di alcune tradizioni della Spagna. Le zone seguenti fanno parte della Rete Spagnola del Turismo Industriale e offrono visite, itinerari e attività molto gradevoli.



A Coruña. Sei un lupo di mare?

Per sentirti come un vero marinaio, scegli una delle gite in barca durante le quali il capitano spiega la tecnica di coltivazione dei mitili. E una volta a terra, è sempre uno spettacolo assistere alla vendita di pesce e frutti di mare del mercato o trascorrere una giornata con i pescatori di frutti di mare per vedere come tessono le loro reti. Se il mondo delle imbarcazioni ti ha già stuzzicato, allora sappi che nella città di A Coruña è ancora possibile vedere come viene costruita un'imbarcazione di legno artigianale. Passa da località come Boiro o Ferrol, che offrono persino un Itinerario delle Costruzioni Navali.

Alicante. Giochiamo?

Se viaggi in compagnia dei tuoi figli abbiamo una proposta per te. La zona della Hoya de Castalla è famosa per la tradizione dei giocattoli. Nella località di Onil potrai visitare qualche fabbrica, mentre a pochi chilometri di distanza, presso un'antica stazione di Denia, potrai conoscere il Museo del Giocattolo. Barche a vela, cucine in legno o fortini con cowboy e indiani assicureranno il divertimento dei più piccoli. E per i genitori suggeriamo una visita a Elche (con musei-negozi per la vendita di calzature) e a Elda che, con il Museo della Calzatura e la sua concezione di "Factory Store", è il posto perfetto per unire lo shopping e il turismo industriale.  

Parco minerario di Almadén. Metti il casco

Indossa indumenti e scarpe comode per conoscere l'interno di una miniera ad Almadén, Ciudad Real. Ecco come sarà la tua visita in questa area iscritta nell'elenco del Patrimonio Mondiale dall'UNESCO. Comincerà presso il Centro Visite da dove potrai raggiungere le antiche officine e i castelletti dei pozzi, quindi il Centro di Interpretazione Minerario. A questo punto scenderai a 50 metri di profondità all'interno di una gabbia da miniera. Il percorso a piedi prosegue dentro una vera miniera sfruttata nel corso del XVI e del XVII secolo. Dovrai indossare il casco e portare una torcia. Per uscire utilizzerete carrelli da miniera e una volta all'esterno scoprirai altri luoghi tra cui il Museo del Mercurio.  

Cadice. Un poco di tonno e un pizzico di sale

Ti assicuriamo che il mondo del tonno rosso e la tecnica di cattura tradizionale della tonnara sono ricchi di fascino. Vieni a verificarlo di persona a bordo di un peschereccio. A Cadice ci sono quattro Parchi Naturali. Nella Baia di Cadice vi sono saline attive sin dall'epoca romana. Qui potrai assaporare pesce cucinato sulla brace di legna e flora della salina che conferisce un sapore davvero speciale.  

Murcia. Itinerari tra miniere, treni e comignoli

Prima di parlare dell'itinerario vogliamo proporti una visita interessantissima: il Museo Navale di Cartagena e il sottomarino Peral. Infatti proprio a Cartagena è nato Isaac Peral, inventore del primo sottomarino torpediniere. Ritornando all'itinerario, potrai scegliere tra le seguenti alternative: un percorso attraverso il Parco Minierario La Unión (4000 metri quadrati di gallerie aperte al pubblico a 80 metri di profondità), un itinerario sul fiume Segura per visitare una fabbrica di conserve e acquistare verdure e marmellate deliziose o persino inscatolare i tuoi pomodori, l'Itinerario della Ferrovia ad Águilas e l'itinerario degli antichi comignoli di Molina de Segura, oggi associati a sculture di artisti contemporanei.  

Segovia. Fabbriche degne di un re

Non è necessario indossare l'abito migliore per visitare la Zecca Reale, ma ti piacerà sapere che è stata fondata dal famoso sovrano Filippo II. Oggi ospita anche il Centro di Interpretazione dell'Acquedotto. Questa fabbrica è il più antico esempio di architettura industriale conservato in Spagna. Un'altra possibilità è quella di visitare la Regia Fabbrica dei Cristalli a a La Granja de San Ildefonso, che nei mesi di giugno e luglio organizza visite teatralizzate. Qui troverai il Centro Nazionale del Vetro, uno degli edifici industriali più emblematici dell'Europa, dove potrai assistere alla tecnica del soffiaggio del vetro.  

Una Siviglia differente

Ti suggeriamo tre visite speciali. Innanzitutto la Cartuja di Siviglia, aperta alle visite di chiunque voglia conoscere la storia e il processo di produzione di pezzi di vasellame. Quindi un'industria di cappelli nella località di Salteras (possiede macchinari e modelli di 125 anni fa. Oggi esistono solo 10 fabbriche di questo tipo in tutto il mondo). E infine il Museo del calcare di Morón, dove saranno gli stessi lavoratori a guidarti durante la visita ai forni.

Toledo. Non sono molini Sancho, sono giganti

Era ciò pensava il famoso personaggio letterario Don Chisciotte della Mancia. Se vai a Toledo potrai visitare i famosi mulini a vento di località come Consuegra. Per conoscere le tradizioni della zona puoi anche visitare il Museo dello Zafferano (a Madridejos), il Museo del Ricamo (a Lagartera), il Museo Ruiz de Luna dedicato alla ceramica (a Talavera de la Reina) o i vari negozi di Toledo specializzati nella fabbricazione di spade (potrai persino acquistare una riproduzione della spada del Signore degli Anelli).  



Ulteriori informazioni



Ti sono state utili queste informazioni?





X
Spain SivigliaBarcellonaMadridCordovaMalagaValenciaLa CoruñaCadiceGranadaHuescaCáceresAlicanteGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraMurciaLleidaLa RiojaAsturieCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaToledoLugoGironaÁlava - ArabaJaénBurgosAlmeríaTarragonaHuelvaLeónTeruelÁvilaSegoviaCiudad RealSalamancaSaragozzaValladolidBadajozNavarraCuencaZamoraPalenciaSoriaOrenseAlbaceteGuadalajaraCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraGomeraIsola di El Hierro