Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Canarie

Provincia / Isola:
Gran Canaria

Gran Canaria


Fare diving in Gran Canaria significa immergersi nelle acque cristalline e nel variegato fondale marino di una Riserva della Biosfera. Inoltre, grazie alla presenza di correnti, è facile incontrare grandi banchi di pesci.

Molti dei punti migliori per le immersioni sono accessibili direttamente da terra. Per altri avrete bisogno di un'imbarcazione, ma ne vale la pena perché scoprirete relitti, grotte e scogliere.

Immersioni accessibili da terra

Sono i punti migliori per fare snorkeling o immersioni solo con il tubo, perché le acque in prossimità della costa sono popolate da una varia fauna marina. I luoghi di immersione più semplice sono: Risco Verde, adatto a immersioni notturne, Taliarte, importante habitat per la riproduzione di numerose specie, Sardina, particolarmente raccomandato per la fotografia sottomarina, e Las Merinas, che ospita anemoni giganteschi e piccoli coralli. Altri luoghi di interesse, ma che richiedono una maggiore esperienza sono: il Cabrón, dove abbondano le zone di ghiaia popolate da cernie e murene, e Caleta Baja, una serie di scogliere sommerse dove è facile incontrare squali angelo e mante giganti.

Immersioni accessibili in barca

A poca distanza dalla costa avrete a disposizione zone impressionanti per fare immersioni. Tuttavia, a causa della profondità, sono aree praticamente impossibili per lo snorkeling o le immersioni solo con tubo. Ci sono zone più semplici, come quella che custodisce il relitto del "Meteor II", a circa dieci minuti di navigazione dal porto turistico di Pasito Blanco. Oppure è possibile vedere l'"Arona", un relitto lungo 110 metri che si trova di fronte alla centrale potabilizzatrice di Las Palmas (nei pressi del comune di Jinámar). Notevole anche la zona conosciuta come La Catedral, a circa 25 minuti di navigazione dal porto turistico di Las Palmas de Gran Canaria, dove troverete una grande grotta sottomarina. Altre immersioni più complicate sono quella della scogliera artificiale di Arguineguín e quella del "Cermona II". Nella prima, colpiscono i grandi banchi di corvine nere che formano densi gruppi che è un vero piacere attraversare più volte per vedere come reagiscono i pesci. Nella seconda, a cinque minuti di navigazione dal porto di Mogán, potrete esplorare il quadro comandi e le cabine del relitto mentre intorno a voi nuotano i pesci trombetta.

Da tener presente: Potrete localizzare questi punti di immersione consultando la cartina a fianco.
Si consiglia di informarsi in anticipo sulle condizioni meteo e le maree prima di qualsiasi immersione.
Presso gli uffici del turismo di Gran Canaria potrete trovare un'utile guida per le immersioni, con dati di contatto dei club di immersioni dell'isola, e ottenere tutte le informazioni necessarie in merito a questa attività sportiva sull'isola di Gran Canaria.





Da non perdere