Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie





In Spagna quando arriva l’autunno giunge anche un autentico regalo per il palato: i funghi. In questo periodo nei mercati è possibile acquistare diverse varietà di funghi commestibili. E meglio ancora, molti bar e ristoranti preparano menù speciali o arricchiscono la loro offerta con pietanze elaborate con questi deliziosi prodotti del bosco. Non trattenetevi… è arrivato il momento di cadere in tentazione.

Con le piogge, i boschi e le montagne della Spagna si trasformano in una singolare “dispensa”, dove è possibile trovare numerose specie di funghi commestibili. In cucina poi si trasformano in un succulento boccone o un gustoso contorno, capace di esaltare il sapore di qualsiasi piatto. Sono un alimento povero di grassi e con un’alta percentuale d’acqua, e tuttavia sono squisiti. I funghi poi ammettono numerosissimi modi di preparazione: al forno, trifolati, in pastella, fritti, alla brace, all’insalata, bolliti, per contorno... Da leccarsi le dita.

L’autunno è la stagione per eccellenza per il consumo di funghi, sebbene queste delizie si producano anche in altri periodi dell’anno, come la primavera. In questi mesi i ristoranti ne approfittano per offrire ai propri clienti un’ampia scelta di stufati e ricette che utilizzano i funghi come ingrediente principale. Lo stesso succede nei bar e nelle taverne, che inseriscono tra i piatti del giorno tapas e pietanze a base di funghi. In Spagna, quando è stagione, è quasi d’obbligo ordinarli, non esitate quindi e provateli. Sarà il momento migliore per gustare un piatto buono e salutare.

Turismo micologico

Non mancheranno poi le occasioni per imparare a riconoscere i funghi, sia a tavola che altrove. In molte zone e località si svolgono infatti giornate micologiche, durante le quali si organizzano corsi per imparare a riconoscerli, degustazioni ed escursioni guidate in campagna. Esistono poi associazioni a carattere regionale e locale che organizzano attività ed escursioni in compagnia di esperti. Troverete anche hotel con pacchetti a tema, che offrono alloggio, menù specializzati, corsi di apprendimento ed escursioni. È il caso ad esempio, dei fine settimana micologici che abitualmente si organizzano presso i vari Paradores de Turismo.

È possibile trovare funghi in tutta la Spagna, anche se le regioni più boscose e montuose, come Galizia, Asturie, Cantabria, Paesi Baschi, Castiglia e León, Navarra, Aragona o Catalogna si prestano maggiormente alla produzione. In queste zone si trovano frequentemente località con un’offerta micologica diversa, che comprende sentieri e attività specifiche, ma anche bar, ristoranti e case rurali. Vi raccomandiamo di rivolgervi agli Uffici del Turismo o alle società di micologia del posto per ottenere informazioni sulle alternative disponibili.

L’autunno ha un buon sapore, quello dei funghi, e in Spagna è molto semplice scoprirlo. Buon appetito! Per ulteriori informazioni: Turismo della Castiglia e León





Da non perdere