Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Itinerari enoturistici in Spagna: un mondo di attività creative



Avete voglia di scoprire tutto quello che ruota intorno al mondo del vino? Allora siete fortunati, perché in Spagna non solo potrete percorrere le vie del vino, ma avrete anche a disposizione una grande quantità di proposte differenti. Passeggiate a cavallo tra le vigne, visita delle cantine più tradizionali, arte della degustazione e relax con i trattamenti di vinoterapia. Lasciate che la varietà di vini eccellenti sorprenda i vostri sensi.

In Spagna sono molteplici gli itinerari enoturistici che percorrono tappe di grande ricchezza culturale e gastronomica, offrendo attività, paesaggi e feste popolari che faranno del vostro viaggio un’esperienza singolare. Volete imparare a riconoscere un vino fruttato o uno spumoso? Visitate le cantine di questi itinerari perché offrono anche corsi di introduzione alla degustazione che si avvalgono della presenza di esperti enologi. Sentierismo, scuole di cucina e trattamenti termali sono alcune delle numerose attività alternative con cui le vie del vino vi sorprenderanno.

Vi proponiamo una degustazione di vini accompagnati da un delizioso assaggio di prosciutto nell’itinerario del vino e del cava del Penedès, dove potrete anche partecipare a divertenti cene a tema. L’itinerario del vino di Montilla-Moriles offre anche degustazioni di olio d’oliva, mentre a Tenerife, nell’Itinerario enoturistico di Tenerife, potrete assaggiare le tipiche papas (patate) o assistere a un seminario di gastronomia presso le “Bodegas Monje”. Date soddisfazione all’olfatto e al palato.

La cultura del vino

Visitando uno dei tanti musei specializzati, vedrete quanto il vino sia una parte essenziale della cultura spagnola. Il Museo delle Culture del Vino della Catalogna (VINSEUM), la Casa del Vino “La Baranda” a Tacoronte o il Centro Tematico “Villa Lucía” di Álava vi riservano grate sorprese. Scoprirete la cerimonia dell’elaborazione del vino, conoscerete i macchinari necessari per la produzione e potrete anche acquistare regali.

Se poi desiderate approfondire la cultura di ogni regione, troverete itinerari guidati attraverso centri storici, estesi vigneti e torchi. Vi piacerebbe ripercorrere i luoghi del Don Chisciotte? Potrete farlo visitando i mulini e i vigneti dell’itinerario della Mancia. Vi suggeriamo anche un percorso animato da attori attraverso i complessi storici e gli edifici modernisti dell’Alt Penedès (nell’itinerario del Penedès), la visita dei pazos, le tradizionali costruzioni distribuite lungo l’itinerario delle Rías Baixas, o dei luoghi dove sono custodite le botti del vino dell’itinerario Montilla-Moriles.

Sport e salute

Se volete tonificare il corpo dopo aver degustato vini deliziosi, la Spagna è il posto giusto. Infatti in queste zone gli amanti dello sport potranno praticare sentierismo immersi tra i colori dei vigneti. Dai campi coltivati del Parco del Foix dell’Alt Penedès alle belle vedute del Parco Regionale della Sierra di El Carche in Murcia (lungo l’itinerario di Jumilla), dalla laurisilva del Monte di Agua García nell’itinerario di Tenerife alle gole del Parco Naturale della Sierra e i Canyon di Guara dell’itinerario del Somontano, la natura della Spagna vi sorprenderà piacevolmente.

Vi interessano altre proposte? L’itinerario del vino della Navarra prevede escursioni tra i vigneti a piedi, a cavallo o in bicicletta, e nell’Itinerario enoturistico di Tenerifepotrete praticare diving, parapendio, golf o fare il bagno presso spiagge di sabbia nera. E dopo tanta attività fisica, niente di meglio che il relax delle terme. Vi proponiamo i centri termali di La Toja lungo l’itinerario delle Rías Baixas e i trattamenti di vinoterapia dell’itinerario della Rioja Alavesa. Fate bagni di vino e gustatevi i massaggi a base di oli. Il vostro corpo ve ne sarà grato.

Godetevi la festa

Le feste della vendemmia che si svolgono tra luglio e ottobre rappresentano un’occasione speciale per degustare i vini spagnoli. Assisterete a spettacoli di flamenco, corse di cavalli e alla pigiatura dell’uva realizzata con metodi tradizionali, e potrete anche passeggiare attraverso la Sierra di Montilla.

I più intraprendenti, in qualsiasi periodo dell’anno e in itinerari come quello di Jumilla, potranno dedicarsi anche ad attività più curiose come la produzione casalinga di sapone, la raccolta delle olive e la lavorazione della ceramica. E potrete anche scegliere se alloggiare in case signorili, masserie, cortijos (tipiche case di campagna andaluse), proprietà del XVI secolo, hotel rurali o edifici modernisti provvisti di idromassaggio e sauna. Comodità e tradizione a portata di mano.

Con la famiglia, gli amici o i colleghi di lavoro potrete scegliere tra tutti questi suggerimenti quello che più vi piace. Tutte queste proposte vi permetteranno in ogni caso di imparare a degustare il vino, scoprire gli armoniosi paesaggi dei vigneti e vivere un’esperienza unica.

Visitate il nostro canale degli Itinerari del Vino per ottenere tutte le informazioni necessarie.

Se questo articolo vi è sembrato interessante, potrete ottenere ulteriori informazioni consultando: Un omaggio alla cultura del vino Itinerari del Vino: un viaggio differente attraverso la Spagna
 





Da non perdere