Localizzazione

Soria


Se c'è un animale la cui storia entusiasma l'uomo, quello è il dinosauro. Se anche voi siete interessati agli animali terrestri più grandi esistiti sulla Terra, vi raccomandiamo di visitare le Terre Alte di Soria, in Castiglia e León. Potrete osservare le impronte dei dinosauri, le orme lasciate dai loro passi. Un'esperienza che vi farà fare un salto nel passato di 150 milioni d'anni.

Esistono tre itinerari delle impronte dei dinosauri a Soria, pensati per promuovere la diffusione dei numerosi siti archeologici (con una grande varietà di orme di dinosauri, uccelli e rettili volanti). Per percorrere gli itinerari Ovest ed Est è necessario disporre di auto propria. Altri due percorsi possiedono invece sentieri segnalati da percorrere a piedi, perché difficilmente accessibili con altri mezzi. Gli Itinerari Est e Ovest finiscono entrambi (o iniziano, a seconda del punto di partenza) a Villar del Río. Qui si trova un'interessante Aula Paleontologica che ricostruisce un nido di dinosauri a dimensioni reali, dove i bambini potranno scavare in un "sito archeologico" che nasconde ossa di dinosauri. Lungo l'itinerario Est potrete visitare quattro siti. Partendo da quello di Valles de Valdelalosa (a Valdelavilla), potrete vedere un grande accumulo di impronte di pterosauro (rettile volante fossile) e ammirare una bella veduta della vetta del Moncayo. A circa quattro chilometri, dopo aver attraversato alcune delle strade selciate di Matasejún, si trova il sito di Las Adoberas, con un paesaggio spettacolare. A Ventosa de San Pedro, a circa 10 chilometri, si trova la tappa seguente, il sito di San Roque, con una riproduzione a dimensioni naturali di un Iguanodonte. Infine, nel sito di Fuentesalvo (a Villar del Río, a circa 15 chilometri da Ventosa de San Pedro) vi attendono varie orme che sembrano indicare uno spostamento di dinosauri in gruppo.

Lungo l' itinerario Ovest potrete accedere a sei siti. Vi proponiamo di cominciare da quello di Salgar de Sillas, che conserva una traccia di sei impronte di sauropodomorfi che in alcuni casi superano il metro di lunghezza. Di seguito, a circa 15 chilometri, potrete visitare il sito di Los Tormos, dove potrete vedere una curiosa riproduzione di un Ranforinco. La tappa successiva è il sito di Santa Cruz de Yanguas, che possiede una replica di uno stegosauro. Circa sei chilometri separano questo sito da quello di Fuente Lacorte-El Frontal (a Bretún), con una spettacolare riproduzione a dimensioni reali di un allosauro, uno dei dinosauri vissuti in questi luoghi della provincia di Soria circa 150 milioni di anni fa. Alla località di Bretún appartengono anche gli ultimi due siti, quello di La Matecasa (con una replica di un triceratopo) e quello di La Peña (con una traccia molto nitida di un teropode). Dall'Aula Paleontologica di Villar del Río partono i due itinerari a piedi che conducono ai siti di Valdegén (con impronte di teropode) e Serrantes (con impronte di teropode e di uccello). Una volta diventati esperti in materia di dinosauri, potrete approfittare della vostra visita a Soria per fare un po' di trekking (uno degli itinerari più raccomandabili è quello che si snoda lungo il fiume Cidacos), alla scoperta dei castelli di Mangañas, Yanguas e San Pedro Manrique o delle manifestazioni dell'arte romanica risalenti ai secoli XII e XIII. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito dell' Itinerario delle Impronte dei Dinosauri nelle Terre Alte di Soria .




Ti sono state utili queste informazioni?




Da non perdere




X
Spain SivigliaBarcellonaMadridCordovaMalagaValenciaLa CoruñaCadiceGranadaHuescaAlicanteCáceresGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraMurciaLleidaLa RiojaAsturieCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaToledoLugoGironaÁlava - ArabaBurgosAlmeríaJaénTarragonaHuelvaLeónTeruelÁvilaSegoviaCiudad RealSalamancaSaragozzaValladolidBadajozNavarraCuencaZamoraPalenciaSoriaOrenseAlbaceteGuadalajaraCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraGomeraIsola di El Hierro