Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Parco Storico del Navia. Avete già scelto la vostra storia?




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Asturie

Provincia / Isola:
Asturie

Asturias


Scoprite paesaggi unici in cui storia e natura si incontrano. Nella parte occidentale delle Asturie, nel nord della Spagna, si trova il Parco Storico del Navia. Una zona di insediamenti preistorici e porti marinari. Una terra magica che vi sorprenderà.

Il Parco Storico del Navia si trova nei pressi della costa delle Asturie ed è popolato da boschi frondosi e rilievi montuosi. È anche uno spazio leggendario, protagonista di numerosi racconti mitologici. Architettura popolare, scogliere, natura allo stato puro, tramonti in valli tranquille, passeggiate alla scoperta di località diverse e altro ancora vi attende da nord a sud, presso il fiume Navia, dalla sorgente alla foce nel mar Cantabrico. Potete immaginare un programma migliore?

Vi proponiamo tre itinerari. Ciascuno di essi con una storia. Vi anticipiamo cosa vi riservano, voi sceglierete quale conoscere.

I primi abitanti

Fate un salto nel passato di 300.000 anni, alla scoperta della cultura di popoli ancestrali a Grandas de Salime. Troverete centinaia di dolmen, complessi rupestri e resti di antiche fortificazioni come gli insediamenti militari. Tra di essi spiccano il villaggio di Cabo Blanco, quello di Esteiro sulla costa e l'insediamento di Coaña, quest’ultimo costruito su una collina e con un muro di cinta all’interno del quale si conservano ancora ottanta capanne.

Visitate anche le gallerie di Peñafurada, dove si mostrano le tecniche di estrazione e separazione dell’oro nel territorio ai tempi dell’Impero Romano.

I signori delle case-palazzo

Un salto nella storia: viaggiamo adesso all’epoca feudale, tra castelli, palazzi e conventi, ripercorrendo le vestigia di questi edifici, i mulini, le cantine e i laboratori tessili. Tapia de Casariego è il punto di partenza di questo itinerario attraverso la cultura tradizionale, che passa dalle antiche case-palazzo, dove si organizzava la vita degli antichi abitanti. Alla fine del percorso si trova Grandas de Salime con il Museo Etnografico che illustra la vita quotidiana degli abitanti di questo territorio durante il Medioevo.

Lungo l’itinerario ci sono diversi nuclei rurali. Visitate i santuari di Argul e Pesaz, e i palazzi di Tox e Anleo. Immersi nella tranquillità di queste valli, potrete ammirare le vedute impareggiabili di cui gode il belvedere di San Esteban de los Buitres.

Storie di mare

Questo itinerario conduce ai porti delle baleniere tra il XVI e il XVIII secolo, invitandoci a visitare spiagge spettacolari e a praticare il surf. Vi sembrerà di essere marinai tra il mercato, le cappelle e i fari. Puerto de Vega rappresenta un ottimo punto di partenza: oggi dedicato alla pesca, in passato fu uno dei porti commerciali più attivi.

Ma le attrattive di questo percorso non finiscono qui: lasciatevi sorprendere dagli estuari dove sfociano i fiumi e dal ritmo costante delle onde del mar Cantabrico che si infrangono sulle scogliere. Un’immagine da non perdere e che potrete ammirare dal belvedere dell’Atalaya a El Franco.

Storie di abitanti, antichi villaggi e mare. Scegliete la vostra e vivetela presso il Parco Storico del Navia.





Da non perdere