Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Paradores: un soggiorno indimenticabile




  • x

    Paradores de Turismo della Spagna.


Vi piacerebbe visitare città con un’impressionante eredità culturale e dormire in luoghi da sogno? Vivete questa esperienza alloggiando presso i Paradores delle città spagnole dichiarate Patrimonio dell’Umanità. Sono una proposta irresistibile, alloggi singolari che risveglieranno i vostri sensi. Imponenti castelli, tranquilli conventi, eleganti palazzi, case tipiche ed edifici moderni trasformati in confortevoli strutture alberghiere. Visitate tredici mete uniche e lasciatevi sorprendere dai loro monumenti. Accompagnateci in questo viaggio esclusivo!

Potete cominciare da Madrid, e più precisamente da Alcalá de Henares, a 34 chilometri dalla capitale. Città natale dello scrittore Miguel de Cervantes, i suoi eleganti palazzi vi affascineranno. E dopo una gradevole passeggiata, niente di meglio di un pasto presso l’Osteria del ‘500. Qui assaporerete la cucina castigliana circondati dal caldo ambiente del camino e dei mobili d’epoca.

A 124 chilometri da Alcalá de Henares si trova Segovia, dove vi sorprenderà l’acquedotto romano. Dopo aver contemplato lo splendido passato di questa città, vi verrà sicuramente voglia di fermarvi nel suo Parador: aprite bene le finestre delle ampie camere, perché le vedute sono davvero belle. Preferite dormire in un palazzo del XVI secolo? Fate 67 chilometri fino al Parador di Avila: camere con letti a baldacchino e un giardino con resti archeologici vi faranno sentire sovrani di questa città circondata da un’impressionante cinta muraria.

A meno di un’ora da Avila si trova Salamanca, dove vi proponiamo di visitare le due cattedrali. Vi immaginate di alzarvi al mattino e poter osservare tutti i particolari delle sue torri? Alloggiate nel Parador della città, dotato di ampi saloni e piscina. Cuenca, a 370 chilometri, è un’altra città magica dove potrete ammirare le Case Sospese, di fronte alle quali sorge il Parador: un convento del XVI secolo immerso nella natura e con un chiostro chiuso da vetri.

Poco più di due ore e mezza e Toledo apparirà davanti ai vostri occhi. Non dimenticherete mai il tempo trascorso in questa città, perché il centro storico accoglie la maggior concentrazione di edifici-monumenti del mondo, tra cui la Cattedrale. Il suo Parador è una costruzione tipica della zona dove potrete usufruire di una piscina e impianti di lusso.

Lo straordinario complesso monumentale di Cáceres si trova a soli 270 chilometri da Toledo. Più di una dozzina di snelle torri presiedono il centro storico. E in una di esse è possibile dormire perché fa parte del Parador, un magnifico palazzo con un’enoteca che contiene più di 300 etichette diverse. Mérida si trova a soli 80 chilometri di distanza e visitandone il Teatro avrete l’impressione di rivivere lo splendore dell’antica Roma. Un’ottima alternativa è dormire nel suo Parador, un convento del XVIII secolo, con un’antica cappella e bei giardini.

Se proseguite verso il sud della Spagna, a 300 chilometri troverete Cordova. Lì vi attende l’emblematica Moschea Cattedrale, monumento unico che potrete visitare dopo aver trascorso una stupenda notte nel suo Parador. Sarà gradevole rinfrescarsi nella piscina, circondati da giardini dove si trovano le prime palme piantate in Europa.

Affascinante nord

Ma non pensate di aver visto tutto. Santiago de Compostela, nella Spagna nordoccidentale, è uno dei luoghi più visitati del mondo perché la sua Cattedrale è la meta finale del pellegrinaggio lungo il Cammino di Santiago. Qui potrete alloggiare nello straordinario Parador, un ostello del XV secolo situato a fianco della cattedrale. Considerato l’hotel più antico del mondo, è anche uno dei più lussuosi per la presenza di chiostri spettacolari. Nel nordest della Spagna si trova Tarragona che spicca per la presenza di un Circo romano. Per trascorrere un soggiorno indimenticabile niente di meglio del Parador di Tortosa (a 87 chilometri da Tarragona), un castello del X secolo dalle cui impressionanti finestre potrete contemplare la città.

L’incanto delle isole

Potrete gustarvi comodità e spazi naturali anche nei Parador degli arcipelaghi spagnoli. Nelle Isole Canarie, e più esattamente a Tenerife, si trova la Città Patrimonio di San Cristóbal de la Laguna. Dopo averne visitato il bellissimo complesso storico, potrete fermarvi nel vicino Parador di Cañadas del Teide, una casa di alta montagna con impressionanti vedute panoramiche sul vulcano del Teide. Nelle Isole Baleari si trova un’altra Città Patrimonio dell’Umanità: Ibiza, che ben presto disporrà di un Parador situato all’interno del Castello dell’Almudaina.





Da non perdere