Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie





Quanti panda ha visto vostro figlio? Quanti koala che non fossero cartoni animati? E serpenti che non fossero in un film? Forse non crede neanche che le tigri bianche esistano davvero e non si immagina che un panda è in grado di divorare più di dieci chili di bambù al giorno. Neanche voi? Allora avete già due motivi per visitare i giardini zoologici in Spagna: insegnare a vostro figlio e imparare insieme a lui, divertendovi per un’intera giornata.

I giardini zoologici in Spagna significano svago, apprendimento e conservazione della natura. In essi troverete specie in pericolo di estinzione ed esemplari molto particolari come il panda. Sperimenterete un contatto quasi diretto con gli animali, potrete vedere acquari con delfini e realizzare persino dei safari. La visita darà molte risposte alle domande di vostro figlio, e ne susciterà una nuova: “papà, quando torniamo?

Animali sconosciuti

Lo Zoo Aquarium di Madrid possiede più di 500 specie animali. Lo Zoo di Barcelona, più di 400. Vi sembrano tante? Provate a enumerare tutte quelle che conoscete e vi sorprenderà la quantità di nuovi animali che potrete scoprire in questi parchi zoologici. In quello di Madrid troverete un coppia di panda. Due simpatici cuccioli che condividono protagonismo con i pigri koala, che sicuramente vedrete dormire abbracciati ad un albero. Un acquario, un delfinario, un aviario e ben 6000 animali vi attendono in questo zoo.

Nello Zoo di Barcellona gli anfitrioni principali sono la grande colonia di primati in pericolo di estinzione. Questa struttura è anche responsabile in Europa per la riproduzione in cattività del lupo iberico e ospita inquilini particolari come il delfino dal naso a bottiglia (tursiope) e la pantera delle nevi. In totale 7500 animali per soddisfare la curiosità di vostro figlio… e anche la vostra.

Altri giardini zoologici importanti sono quello di Benidorm e i parchi che si trovano in Andalusia: a Jerez, in provincia di Cadice, e a Fuengirola, in provincia di Malaga. A Benidorm, nella Comunità Valenciana, si trova Terra Natura. Un parco caratteristico perché solo un vetro separa il visitatore dagli oltre 1500 animali, facendolo sentire più partecipe del contesto.

 

Lo Zoo Botanico di Jerez possiede oltre 200 specie e 1300 animali. Tra di essi, l’elefante Buba, che ha più di 20 anni, e Kyosu, la tigre bianca, sono quelli che attirano maggiormente i flash.

Lo Zoo di Fuengirola invece ha ottenuto il riconoscimento internazionale per la sua capacità di riprodurre l’ambiente naturale. Il suo giardino di mangrovie, popolato da tartarughe in pericolo di estinzione, è stato premiato come miglior spazio europeo dall’Associazione Europea Zoo e Acquari (EAZA). Inoltre nei mesi estivi resta aperto fino a mezzanotte mostrando la vita di animali notturni che appena si conoscono.

Animali in semilibertà

La cosa più importante oggi in queste strutture è il benessere degli animali. Per questo si cerca di riprodurre il più fedelmente possibile il loro habitat. Questa premessa sta alla base di un nuovo concetto di zoo nel quale gli animali si trovano praticamente in uno stato di libertà.

Faunia, a Madrid, e il Parco di Cabárceno, in Cantabria, sono due degli esempi più significativi di questo tipo di zoo in Spagna. Nel primo potrete dare il biberon a un muflone, accarezzare cuccioli di tigre, sostenere un falco e vedere più di cento pinguini che scivolano sul ghiaccio. A Cabárceno, passeggerete tra oltre cento specie che vivono in uno stato di libertà quasi completa e si riproducono in maniera spontanea, per cui è frequente imbattersi anche in qualche cucciolo durante la visita. Sempre in Cantabria c’è lo Zoo di Santillana, un parco interessante per la riproduzione della flora e della fauna di Altamira nel Periodo Quaternario. In questo modo i più piccoli si avvicinano anche alla storia, perché questo spazio unisce agli animali e alle piante di allora gli inquilini più attuali.

Se volete sorprendere vostro figlio con qualcosa di diverso, una buona soluzione è Selwo Aventura, a Estepona (Malaga), nella Spagna meridionale. Questo parco propone un percorso a piedi o su fuoristrada lungo itinerari in cui vedrete bisonti, bufali, tigri, dromedari…. Sarà come partecipare a un safari.

Canarie, paradiso degli uccelli… e dei pinguini!

Le, conosciute per il clima tropicale e le belle spiagge, sono un paradiso anche per i pinguini. O almeno questa è la sensazione che ha il visitatore di Loro Parque, uno zoo situato nell’isola di Tenerife e che tra i suoi ospiti annovera numerosi pinguini. Se vi sembra sorprendente, aspettate di vederli ballare. Sarà molto divertente!
 

Qui c'è anche un’autentica riserva di pappagalli, da cui il nome di Loro Parque (parco del pappagallo). Troverete pappagalli di tutti i tipi e potrete ammirarli nei numerosi spettacoli che li vedono protagonisti. Leoni marini, orche, delfini, tigri, orango… vi attendono a Tenerife.

Siete pronti a divertirvi imparando e insegnando? Vostro figlio sicuramente sì. Divertitevi con la vostra famiglia nei parchi zoologici della Spagna!





Da non perdere