Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Natale in Spagna: tradizione e divertimento




Approfittate delle vacanze di Natale per venire in Spagna e per immergervi nell'atmosfera di una festa profondamente radicata nella tradizione del nostro paese. Durante le festività natalizie le vie delle città e dei paesi si riempiono di colori, di luci e di decorazioni, creando un'atmosfera magica. Tra tutte le feste, ve ne sono due molto speciali che non dovete assolutamente perdervi: la notte di Capodanno (Nochevieja) e la vigilia dell'Epifania (Reyes Magos) Prendete nota.

L'ultima notte dell'anno, detta Nochevieja, in tutta la Spagna vige la stessa tradizione: si mangiano dodici chicchi d'uva, uno ad uno, al ritmo dei rintocchi della mezzanotte. Questo è il nostro modo di festeggiare l'arrivo dell'Anno Nuovo, un'abitudine che sicuramente vi sorprenderà. Coloro che riescono a mangiare tutti i chicchi d'uva a tempo, avranno assicurato un anno pieno di fortuna e prosperità. Venite a condividere con noi questo momento.

Nonostante i rintocchi vengano trasmessi in diretta in tutta la Spagna, la cosa migliore è essere presenti sul posto e partecipare in modo attivo a questo evento. Nel nostro paese esiste un luogo particolarmente legato a questa tradizione: l'orologio della Piazza di Puerta del Sol di Madrid. Migliaia di persone, per la maggior parte gruppi di amici e di giovani che indossano cappellini di carta e armati di lingue di suocera, trombette, maschere e altri scherzi, vengono fin qui per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Li aspettano ancora molte ore di divertimento. Ogni hotel, bar, pub e discoteca organizza un veglione, con possibilità di ballare fino all'alba. Lasciatevi catturare da questa atmosfera di festa. Non ve ne pentirete.

La magia dei Re Magi.

Sei giorni dopo arriva il momento più magico dell'anno, soprattutto per i più piccoli, dato che, il 6 gennaio, ricevono i regali portati dai Re Magi d'Oriente. In Spagna sono loro, Melchiorre, Gaspare e Baldassarre, a portare i doni natalizi ai bambini che si sono comportati bene. Dopo aver scritto la Lettera in cui indicano ai Re Magi i regali che vogliono ricevere, arriva la data tanto attesa. I Re Magi percorrono le vie dei paesi e delle città spagnole nella tradizionale sfilata, la cosiddetta Cabalgata, sui loro cammelli carichi di regali, accompagnati da paggi reali che distribuiscono caramelle e dolciumi. Gli elaborati carri allegorici sfilano lentamente, sorprendendo tutta la famiglia. Fra tutte le sfilate la più famosa è quella di Alcoi, in provincia di Alicante, in quanto è la più antica di tutta la Spagna. Di sera i bambini vanno a letto presto per attendere che Melchiorre, Gaspare e Baldassarre entrino per la finestra e depositino i giocattoli nelle loro scarpe.

Il momento ideale per fare shopping

Chi non fa shopping a Natale? In questi giorni i negozi offrono una miriade di idee e suggerimenti per fare regali indovinati. In molti luoghi si allestiscono mercatini natalizi come quello della Plaza Mayor di Madrid, nei quali troverete decorazioni e figurine per il presepe, giocattoli, artigianato e articoli per scherzi. E, a partire dal 1º gennaio, potrete approfittare degli sconti. Si tratta indubbiamente dell'occasione ideale per visitare tutti i negozi e centri commerciali approfittando di sconti notevoli.

Tra una compra e l'altra non c'è niente di meglio che una sosta per assaggiare i dolci tradizionali preparati in occasione del Natale. L'offerta è immensa anche se, indubbiamente, il protagonista incontrastato è il torrone. Un altro dolce tradizionale è il marzapane, elaborato con mandorle e zucchero, solitamente presentato sotto forma di "figurine".





Da non perdere