Le migliori destinazioni per le immersioni in Catalogna




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Cataluña


Siete appassionati di immersioni o avreste sempre voluto provare? Vi invitiamo allora a trascorrere le vacanze in Catalogna (nella Spagna nordorientale) per scoprirne i luoghi migliori per le immersioni. Venite a scoprire le meraviglie del Mediterraneo nelle tre zone costiere della Catalogna: Girona, Barcellona e Tarragona. Non esitate!

1. In provincia di Girona, e più esattamente sulla Costa Brava, vi raccomandiamo le seguenti destinazioni.
Los Ullastres
Sono tre rilievi sottomarini che si trovano a meno di un chilometro dalla costa. Il più esterno è anche il più impressionante e tra 25 e 35 metri di profondità si concentra una grande quantità di gorgonie gialle, grandi gronghi e cernie.
Isole Formigues
Sono un gruppo di isolotti granitici legati a storie di naufragi e relitti. Infatti, vicino al faro vedrete una targa commemorativa di una battaglia durante la quale, nel1285, colarono a picco più di 15 galere francesi. Le acque trasparenti di questo luogo sono perfette per le immersioni con bombole o in apnea. Siete in grado di trovare un cavalluccio di mare?
Potrete richiedere tutte le informazioni necessarie in merito ai requisiti richiesti per immergersi in queste zone presso i centri nautici Badía de Palamós i Calonge Sant Antoni (a Palamós) e di Santa Susanna.
A Roses
Cap de Creus
Se deciderete di raggiungere questa località, vi troverete nel punto più orientale della penisola Iberica e all'interno del primo Parco naturale marittimo terrestre della Catalogna. Facendo immersioni scoprirete impressionanti promontori che precipitano a 50 metri di profondità, resti di imbarcazioni, grotte misteriose e specie affascinanti come cernie, corallo rosso, gorgonie rosse, astici e aragoste. Tra i vari punti di immersione vi raccomandiamo la zona del Mar d'Avall. Tenete presente che le immersioni qui sono spesso profonde e caratterizzate dalla presenza di correnti.
El Gat
Questo punto di immersione prende nome dalla forma curiosa di una roccia che ricorda la sagoma di un gatto sdraiato. Il fondale presenta varie piattaforme a profondità moderate, pertanto la zona risulta adatta a sub di ogni livello. Gorgonie, gronghi, murene, aragoste, pesci luna e banchi di barracuda vi aspettano.
Bau del Cap Trencat
Un'immersione presso questa scogliera vi permetterà di scoprire, senza difficoltà, numerose grotte e gallerie che ospitano una ricca fauna (brotule, gronghi, aragoste, ecc.)
Potrete ottenere tutte le informazioni necessarie in merito ai requisiti richiesti per immergersi in queste zone presso il centro nautico Roses-Cap de Creus (Roses).
 

Isole Medes
Quest'arcipelago è stato nascondiglio di pirati per secoli. I suoi fondali sono protetti, pertanto potrete trovare specie di grandi dimensioni che permettono ai sub di avvicinarsi molto. Le sue famose cernie sono protagoniste di molte foto sottomarine. Tra i tanti punti di immersione uno dei più conosciuti è il "Tunnel della Vaca”, un corridoio (ideale per le prime immersioni) che offre spettacolari effetti di controluce.

Il Centro Nautico di L'Estartit possiede centri di immersione che organizzano visite quotidiane di questi fondali. Ogni zona è provvista di ormeggi fissi ed è necessario richiedere l'autorizzazione per le immersioni all'ufficio della Direcció General del Medi Natural de la Generalitat, presso il porto di L'Estartit, pagando la tassa corrispondente. 2. Da non perdere in provincia di Barcellona.

Costa di Barcellona
è possibile fare immersioni in prossimità di grandi città? Sì. A circa 15 chilometri dalla città di Barcellona è facile immergersi e in estate potrete vedere aquile marine e ammirarne il "volo sottomarino".

Nella zona meridionale della provincia di Barcellona troverete il massiccio del Garraf, che dà vita a scogliere alte più di 200 metri. Sono interessanti le immersioni accessibili dal porto di Vilanova, la prateria sottomarina di El Brut, i relitti Padruell e Domingo e la montagna sommersa di El Montañazo.

Il centro nautico di Vilanova i la Geltrú (Barcellona) potrà fornirvi tutte le indicazioni necessarie.

3. L'offerta della provincia di Tarragona :

Costa Dorada
Se siete appassionati di relitti questa costa vi affascinerà perché custodisce numerosi resti di naufragi. Uno dei più famosi è il Cavour, un'imbarcazione a vapore che giace a 52 metri di profondità dal 1917, quando fu affondata da un sottomarino tedesco. Per esplorarla bisogna essere sub ben allenati.

Per ulteriori informazioni, rivolgetevi ai centri nautici della Costa Daurada (a Salou) e di Sant Carles de la Ràpita. Per ulteriori informazioni: www.estacionesnauticas.info 
 





Da non perdere