Gli Ancares, sapore agreste nell’entroterra della Galizia




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Galizia
Galicia


Vi presentiamo uno degli spazi più sorprendenti del nord della Spagna: gli Ancares. Questa catena montuosa, dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO, appartiene a due regioni diverse: Galizia e Castiglia e León. Percorrere i sentieri che la attraversano è il modo migliore per conoscerla. E inoltre vi permetterà di fare un bel viaggio nell’ambiente rurale di questa singolare zona della Spagna Verde.

La sierra degli Ancares si estende attraverso due province: quella di Lugo, in Galizia, e quella di León, in Castiglia e León. È una meta ideale per gli amanti del sentierismo, perché i suoi boschi e le valli sono attraversati da numerosi percorsi che talvolta risalgono fino a raggiungere cime di più di 2000 metri d’altezza. Sono itinerari che si addentrano in zone di alta montagna, ma molti di essi presentano un livello di difficoltà medio o basso, prestandosi quindi a essere percorsi anche da bambini e persone anziane.

Estate e autunno sono due stagioni ideali per camminare in questo territorio. Lungo la strada vedrete ruscelli e piccole cascate, ma anche minuscoli villaggi, castelli e chiese medievali, insediamenti di origine celtica, abitazioni tradizionali come le pallozas… E naturalmente paesaggi impressionanti che danno rifugio ad animali in pericolo di estinzione come il gallo cedrone e l’orso. Vi assicuriamo che c’è proprio tanto da vedere. In ogni caso potrete rivolgervi agli uffici del turismo della zona, dove vi aiuteranno a programmare la vostra visita.

Un itinerario alternativo attraverso gli Ancares

Se desiderate conoscere a fondo questo spazio naturale e non avete molto tempo a disposizione, vi proponiamo il seguente itinerario turistico di tre giorni attraverso gli Ancares di Lugo. Il tracciato è circolare, alterna tratti in auto con altri a piedi e vi permetterà di scoprire le principali bellezze del posto. Comincia e termina presso la località di Becerreá, per un totale di 115 chilometri.

Il primo giorno, seguendo le strade provinciali LU-722 e LU-723, si percorrono i 30 chilometri che separano Becerreá dalla località di Doiras: non perdetevi il castello del XVI secolo e il ponte romano. Quindi si prosegue verso il paese di Degrada, a poco meno di 13 chilometri. Da qui si raggiunge l’Aula della Natura degli Ancares, dal cui belvedere potrete ammirare delle vedute spettacolari sulla sierra. Il centro è aperto dal 1 giugno al 15 settembre e potrete ottenere tutte le informazioni che desiderate sul valore naturalistico del posto e sulle attività e gli itinerari che è possibile realizzare. Si raccomanda anche di risalire fino al Picco dei Tres Obispos, uno dei più famosi. L’accesso è abbastanza agevole e ci vogliono circa sei ore per completare l’escursione.

La seconda giornata comincia a Piornedo, a 10 chilometri da Degrada. In questa località potrete scoprire uno degli elementi più emblematici del territorio, le pallozas: costruzioni preromaniche che servivano da abitazione e, al contempo, da stalla per gli animali. È possibile visitare alcune di queste case tradizionali, come ad esempio la Casa do Sesto. Inoltre potrete vedere la cappella di San Lorenzo. L’itinerario in auto prosegue quindi per altri 28 chilometri verso le località di Murias e Rao, attraverso l’impressionante paesaggio della Gola del fiume Rao. Lungo il percorso passerete dal paesino di Coro, da dove parte un itinerario di trekking ben segnalato che attraversa la zona.

Il terzo giorno inizia a Rao, un paese dove dominano la pace e la quiete. Qui troverete la chiesa di Santa María, con due ricche pale d’altare, e i pittoreschi "cortíns": costruzioni circolari di pietra, alte un metro e mezzo, al cui interno si custodivano gli alveari per proteggerli dagli orsi. A 20 chilometri, presso A Proba de Navia, avrete l’opportunità di ammirare una fortezza medievale e un curioso ponte. Se lo desiderate in questa zona potrete realizzare l’itinerario dei villaggi, un percorso a piedi che vi mostrerà sei dei più importanti resti celtici del comune. Percorrendo altri 17 chilometri lungo la provinciale LU-722 il vostro viaggio si concluderà a Becerreá, anche se prima vi raccomandiamo di fare una deviazione per vedere l’antico villaggio di Santa María de Cervantes, che risale all’epoca romana.

Natura, tradizione, cultura… Gli Ancares vi aspettano ricchi di sorprese nella Spagna settentrionale. Avete già scelto la data del vostro viaggio?





Da non perdere