San Cristóbal de la Laguna


L’atmosfera coloniale di San Cristóbal de La Laguna




Localizzazione

Tenerife


Fate un salto nel passato senza uscire dai confini della Spagna, retrocedete all’epoca delle colonie, ai tempi di conquistatori e grandi scoperte. Venite a San Cristóbal de la Laguna, nelle Isole Canarie, e sperimenterete il fascino di questa città dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Percorretene le strade, ricche di edifici religiosi e civili con secoli di storia, e scoprirete un luogo preso a modello per le città nate in America a partire dal XVI secolo.

A nord di Tenerife, isola dell’arcipelago delle Canarie, si trova questo affascinante esempio di prima città coloniale non fortificata: San Cristóbal de la Laguna. Nel centro storico, tra strette stradine e spazi più ampi, troverete cortili, piazze, chiese, conventi e palazzi, molti dei quali presentano facciate ricche di colore.

Passeggiare in questa località dai forti contrasti significa in certo modo incontrarsi con la storia. È divisa in due parti: la Città di Sopra e la Città di Sotto, con un tracciato urbano ordinato secondo lo stile rinascimentale del XVI secolo e ispirato alle carte nautiche, scienza imperante in quegli anni. Infatti la cartina di San Cristóbal si legge come una “mappa stellare”, dove i punti cardinali corrispondono a luoghi concreti della città e tutto ha un significato simbolico. Da allora questo tracciato originale è rimasto intatto ed è servito da modello per altre città coloniali dell’America, come La Habana o Lima. Perché San Cristóbal de la Laguna è un chiaro esempio del vincolo stabilito tra la cultura europea e quella americana. Un rapporto costante tra i due continenti che si mantiene vivo ancora oggi.

Lungo il percorso vi attendono torri e campanili, come quelli della chiesa della Concepción e della Cattedrale; case nobiliari e palazzi con cortili interni, circondati da colonne, fontane e vegetazione; prestigiosi edifici dalle facciate simmetriche e finestroni in ferro battuto, come l’attuale Palazzo Comunale o l’antica Casa del Corregidor; l’Università di San Fernando… Tutti edifici costruiti per lo più tra il XVI e il XVIII secolo, in diversi stili artistici (600 sono in stile mudejar), che danno alla città un’aria molto singolare che la rende unica. Ci sono vari itinerari che toccano i luoghi più emblematici di questa località. Se non volete perdervi i punti più interessanti, vi consigliamo di rivolgervi all'ufficio turistico, dove vi aiuteranno a programmare il vostro soggiorno e dove si organizzano le visite guidate.

Al di là dell’interesse culturale, San Cristóbal de la Laguna è il posto perfetto per gli amanti del trekking, perché offre un paesaggio ricco di parchi naturali e monti popolati dalla flora endemica delle Canarie. Non dimenticate di soffermarvi ad ammirare le spettacolari panoramiche sull’isola che si godono da alcuni dei belvedere della zona, come quelli delle Mercedes e della Cruz del Carmen. Trascorrerete vacanze indimenticabili in un luogo irripetibile.




Da non perdere