Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Le molteplici sensazioni della Pasqua in Spagna



Con la Pasqua la Spagna si trasforma. In ogni luogo le persone si impegnano per vivere con intensità una delle feste più tradizionali del nostro Paese. Non perdete l'occasione di visitare la Spagna in questo periodo: vi attendono momenti speciali e un ambiente completamente diverso da quello che finora avete conosciuto.

Ci sono molti modi diversi per scoprire la Spagna: divertendosi sulla costa e le spiagge, seguendo itinerari monumentali, percorrendone gli spazi naturali, praticando sport come il golf... Ma se non avete mai visitato il nostro Paese a Pasqua, allora dovrete proprio venire. Anche per chi già conosce questa famosa ricorrenza vale la pena di tornare, perché ogni zona della Spagna la festeggia in modo diverso.

In Spagna la Settimana Santa è un momento di grande emozione. La gente partecipa con intensità agli atti e alle tradizioni. Di giorno e di notte le vie si trasformano in spazi dove si mescolano il suono dei tamburi, i colori dei fiori e l'arte delle sculture religiose, componendo un'immagine davvero commovente.

Feste rinomate nel mondo

La Settimana Santa si celebra in tutte le città e i luoghi della Spagna. Tuttavia ci sono alcune feste che, per la loro bellezza e particolarità, sono molto conosciute e sono state dichiarate di Interesse Turistico Internazionale.

Durante la Pasqua di Siviglia vedrete come i membri delle confraternite riescono a sopportare il peso delle statue della Madonna, riccamente adornate, mentre sfilano per le stradine del centro storico. La Settimana Santa di Malaga conserva il privilegio di liberare un detenuto e uno dei momenti più emotivi è proprio quando la figura di Gesù benedice il recluso. Durante la Pasqua di Cuenca avrete anche l'opportunità di assistere ai concerti della Settimana di Musica Religiosa, che si tengono in edifici storici come la Cattedrale.

Se assistete alla Settimana Santa di León applaudirete sicuramente all'incontro di San Giovanni e la Madonna nella Plaza Mayor, atto che chiude la Ronda e la Processione dei "Pasos" (immagini e sculture sacre). Durante la Settimana Santa di Zamora i canti gregoriani creano un'atmosfera estremamente suggestiva nelle processioni notturne. Nei cortei della Settimana Santa di Valladolid osservate bene le sculture religiose perché sono preziosi esempi di arte barocca. La Settimana Santa di Salamanca risulta spettacolare perché si svolge sul magnifico scenario dei monumenti cittadini.

La Processione della Domenica delle Palme di Elche è una delle più belle di tutta la Spagna. A Cartagena il momento conclusivo delle processioni di Pasqua è molto emozionante, perché le voci di migliaia di persone si uniscono per intonare la Salve Regina alla Madonna. La Pasqua di Lorca è particolarmente originale perché sfilano anche personaggi e rappresentazioni di scene della Bibbia e di antiche civiltà. Nella provincia di Albacete, il momento più emozionante della Settimana Santa di Hellín è la Tamborada, quando il suono di 20.000 tamburi pervade le strade del posto. La Settimana Santa di Cáceres sorprende con le confraternite nate nel XV secolo e la Pasqua di Murcia offre momenti impressionanti, come il passaggio della processione del sabato del Cristo Giacente sotto l'Arco di Santo Domingo.

Ognuna di queste feste è speciale, unica e diversa, come lo sono tutte le feste della Pasqua dichiarate di Interesse Turistico Internazionale in Spagna e che si svolgono a Granada in Andalusia, a Saragozza in Aragona, a Crevillent e Orihuela nella Comunità Valenciana, a Medina de Rioseco, Medina del Campo, Avila e Palencia in Castiglia e León, a Toledo in Castiglia La Mancia e a Viveiro e Ferrol in Galizia.

Dopo averle vissute una volta, non potrete fare a meno di tornare in Spagna a Pasqua.





Da non perdere