Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Laghi di Covadonga, un paradiso leggendario




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Asturie

Provincia / Isola:
Asturie

Asturias


Nel cuore del parco nazionale più antico della Spagna troverete un luogo straordinario e avvolto dalla leggenda: i laghi di Covadonga. Lasciatevi sedurre dal bello e sinuoso sentiero che vi condurrà fino ai laghi, svelandovi poco a poco un paesaggio suggestivo di acque serene, tappeti di verde inimmaginabili e un soffitto di magnifiche vette quasi a portata di mano.

Separati dalla collina della Picota, l’Enol e l’Ercina sono i due laghi che compongono uno degli scenari più famosi e mitici delle Asturie. Situato all’interno del Parco nazionale dei Picos de Europa e a soli 27 chilometri dalla località di Cangas de Onís, vi invitiamo a scoprire il maestoso paesaggio dei Laghi di Covadonga. Le impressionanti montagne che lo circondano e le belle immagini del loro riflesso sull’acqua diventeranno un ricordo indelebile della vostra visita. La sua bellezza vi conquisterà in mille modi diversi tutto l’anno, con le nevi invernali, gli appassionanti colori della primavera e dell’autunno, o in estate, quando potrete fare una gradevole passeggiata.

Arrivare ai laghi è un’esperienza assolutamente sorprendente. Si parte dal santuario di Covadonga, da dove si snoda la sinuosa strada lunga 12 chilometri per conduce fino ai due bacini svelandovi, poco a poco, il meraviglioso ambiente naturale che li circonda. Godetevi senza fretta questo meraviglioso percorso, un piccolo anticipo dei tesori che vi attendono. A metà strada, il Belvedere della Reina vi annuncerà il bellissimo e indescrivibile panorama che vi aspetta alla fine della strada.

Il lago Enol sarà il primo ad accogliervi, a 1070 metri d’altezza. Nelle interminabili praterie verdi che lo circondano vedrete pascolare mucche, cavalli e pecore, in tutta tranquillità e senza preoccuparsi per la presenza di visitatori. Godetevi questo affascinante paesaggio e salite ancora un po’, fino a 1108 metri di altezza, dove si trova il lago Ercina, che vi riserva un sorprendente spettacolo di colori: infatti la vegetazione acquatica e i cambi di luce riflettono sull’acqua una varietà di tonalità cangianti che passano dal verde chiaro al verde scuro, con sfumature talvolta gialle o rossastre.

Raggiungete i Picos de Europa e sentirete come mai l’abbraccio della natura. Respirerete l’aria pura che domina tra le alte vette, ammirando un paesaggio di singolare bellezza mentre camminate alla ricerca di un luogo straordinario: i laghi di Covadonga.





Da non perdere