Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Barcelona


La Sagrada Familia, simbolo universale di Barcellona




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Barcellona

Barcelona


Scoprite un gioiello architettonico senza pari, una creazione unica che è diventata il simbolo più universale di Barcellona. Visitate la Sagrada Familia, capolavoro del geniale Antoni Gaudí, un tempio monumentale dalle forme, torri, curve e sculture complesse e irripetibili.

Verticale, alta, stilizzata, sfidando l’altezza. Così svetta verso l’azzurro del cielo la Sagrada Familia, l’edificio più visitato di Barcellona, simbolo del capoluogo catalano e capolavoro dell’architetto modernista Antoni Gaudí.

Per ammirare la Sagrada Familia in tutte le sue dimensioni e osservarne da vicino i particolari, bisogna salire in ascensore o dalla lunga scala a chiocciola fino in alto, a centro metri da terra. Solo così potrete percepire come la creatività di Antoni Gaudí raggiunga in questo tempio il suo punto culminante. L’architetto non lascia nulla all’improvvisazione e, in un esercizio di genialità, configura un edificio gigantesco che integra in modo perfetto migliaia di elementi.

La Sagrada Familia è un’opera grandiosa, complessa dal punto di vista architettonico e ricca di simbologia religiosa. Ad essa il grande genio dedicò più di 40 anni e, dopo la sua morte nel 1926, la costruzione proseguì secondo i disegni e i progetti originali.

Materiali come pietra, mattoni, piastrelle e vetro convergono in forme architettoniche impossibili ed elementi di grande difficoltà tecnica in cui le sculture religiose, le immense vetrate e le molteplici decorazioni giocano un ruolo fondamentale. Tra tutti spiccano le impressionanti torri, alte più di 100 metri, che obbligano ad alzare lo sguardo per contemplare così l’immensità di una chiesa che, quando sarà terminata, presenterà 18 torri, la più alta delle quali raggiungerà i 170 metri d’altezza.

Non si possono poi tralasciare le facciate raffiguranti la Natività e la Passione, come pure il portale del Rosario o una passeggiata all’interno delle navate e dei chiostri, che ospitano un museo con riproduzioni su scala, disegni originali, pezzi, bozzetti e mobili che aiutano a comprendere la creazione e la complessità di un progetto unico, che è diventato il simbolo di Barcellona nel mondo.

L’impronta di Gaudí

Antoni Gaudí fu un creatore capace di rivoluzionare i canoni dell’architettura, diventando il massimo rappresentante del modernismo catalano e spagnolo. Barcellona custodisce numerosi gioielli di questo architetto, edifici che fanno innamorare e conquistano chiunque li visiti. Così, passeggiare per i sentieri e contemplare la città dai belvedere di Park Güell, lasciarsi sedurre dalla facciata ondulata ed espressionista della Pedrera (Casa Milà) o immergersi tra le astrazioni e la profusa decorazione della Casa Batlló o di Palazzo Güell, diventa un’esperienza irripetibile, che ogni anno attira milioni di visitatori. E questo è solo un esempio dei tesori architettonici di Gaudí che è possibile scoprire a Barcellona, una città cosmopolita, aperta, moderna e ospitale, che è diventata una delle prime destinazioni turistiche del mondo.




Da non perdere