Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




La “movida” spagnola (da mezzanotte alle 4.00 circa)



Se amate la notte, queste saranno le ore più divertenti. Ecco alcuni suggerimenti per vivere la “movida” in alcune delle città spagnole più vivaci.



Madrid

Madrid gode di una vita notturna movimentata, in particolare durante il fine settimana. Discoteche, bar, caffetterie, sale e locali alla moda, distribuiti in diverse zone di svago e nei vari quartieri madrileni, consentono di sperimentare l’atmosfera più gradevole.
La sua vita notturna è famosa in tutto il mondo. Infatti, se esiste una città dove poter ballare tutta la notte con musica di ogni tipo, incontrare gente di nazionalità differenti e conoscere locali dagli stili più diversi, quella è Madrid.
Vedrete che gli ambienti cambiano a seconda delle zone in cui vi muovete. Se volete una notte raffinata, fate un giro nel quartiere Salamanca. Se preferite qualcosa di più underground, con musica rock e pop alternativo, non perdetevi il quartiere di Malasaña. E per trovare discoteche, sale e club alla moda, con la musica dei migliori DJ e qualche volto famoso, niente di meglio del centro, nella zona di Gran Vía e Sol.
Anche se a Madrid ogni momento è buono per ballare e conoscere gente, l’atmosfera si riscalda maggiormente da giovedì a sabato a partire dalla mezzanotte.

Ambiente gay: a Madrid vivrete la notte in modo differente. Potrete farlo nel quartiere di Chueca, dove i pregiudizi spariscono per lasciar posto al divertimento e alla tolleranza. Nella zona abbondano i locali trasgressivi, le discoteche tecno e i pub di tendenza. Di fatto questo quartiere è sempre stato un esempio di modernità e proprio qui è nata la famosa “movida” madrilena. Per questo motivo, oltre ad essere la zona preferita dal collettivo gay e transessuale, sono sempre più numerose le persone che frequentano queste vie per godersi la vita notturna.
In estate dovete visitare i locali all’aperto nei dintorni della piazza di Chueca, caratterizzati sempre da un buon ambiente. E se poi volete scoprire tutto quello che offre la Madrid più aperta, visitatela in occasione dell’Orgoglio Gay (ultima settimana di giugno). In questi giorni si organizzano concerti e spettacoli per le strade e si svolge una sfilata di carri e maschere che riempie la zona di bandiere con l’arcobaleno.

Barcellona

Fare le ore piccole ballando e ascoltando la musica techno e più attuale, è un buon programma per vivere la Barcellona notturna. Nei suoi locali spicca soprattutto la musica elettronica, che ne fa una città di riferimento mondiale. Le discoteche offrono le proposte musicali di molti dei migliori DJ. In zone come l’Eixample e Sant Gervasi – Santaló sono molte le sale in cui il sound techno anima la notte. Sono particolarmente divertenti i locali del famoso Gaixample, caratterizzato dalla presenza del collettivo GLBT e da un ambiente liberale e tollerante.
Nella zona del Poble Nou abbondano le grandi discoteche e i pub spaziosi che offrono rock alternativo, indie e il pop più attuale. D’altra parte, nel Port Olimpic, una delle zone più frequentate, la notte si vive intensamente e in modo raffinato. Per chi ama il design, le nuove tendenze e i buoni cocktail, la musica di El Born attrae personaggi di ogni tipo della notte barcellonese.

Ibiza

Le notti di Ibiza sono indimenticabili e per questo ogni anno migliaia di persone si recano sull’isola per viverle. Vi divertirete in alcuni dei migliori club del mondo, con le proposte musicali di famosi DJ che vi faranno ballare senza sosta.
La festa dura tutta la notte, ma vi sembrerà corta. Dopo averla provata, anche solo una volta, vorrete riviverla. Conoscerete moltissima gente con voglia di divertirsi e probabilmente vedrete alcuni volti famosi, che frequentano abitualmente Ibiza per godersi l’ambiente dei locali all’aperto e delle discoteche.

Valencia

La notte di Valencia è popolata di gente con voglia di divertirsi, ascoltare musica e ballare. La zona più frequentata è il quartiere del Carmen, nel cuore del centro storico, ma sono conosciuti anche i locali di viale Aragón e delle piazze di Cánovas, Honduras e Xúquer. L'ambiente più giovane e universitario si concentra invece in viale Blasco Ibáñez. Se visitate la città nei mesi di luglio e agosto, ricordatevi della zona balneare e di viale Nettuno, perché sono i posti dove la festa si prolunga di più nelle notti d’estate.
In provincia si trovano invece le discoteche spagnole più famose, in particolare sulla strada che da Valencia porta a Cullera, in prossimità delle spiagge.

Benidorm

Benidorm è una città per lo svago a qualsiasi ora. Di notte è possibile divertirsi fuori e dentro i locali, soprattutto nei mesi estivi. La località ospita più di 150 pub e discoteche, dove è possibile ballare, divertirsi, bere qualcosa e fare nuovi amici fino all’alba. L’ambiente, la musica, la gente, gli spettacoli di animazione, i ballerini... tutto invita al divertimento senza sosta e solo voi decidete quando finisce la festa.
La spiaggia di Levante è una zona di divertimento che attira molti giovani, così come via Esperanto, molto frequentata dagli spagnoli. Nei locali di via Mallorca e via Lepanto, invece, sono gli inglesi a sentirsi come a casa.

Sitges

Sitges è una città aperta e tollerante, che offre numerose opportunità di svago. Di notte suona la musica più moderna in discoteche aperte fino alle ore piccole e nelle quali abbonda l’ambiente GLBT.





Da non perdere