Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




La Hoz del Júcar, una sorpresa in Castiglia‑La Mancia




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia - La Mancia

Provincia / Isola:
Albacete

Albacete


Nell’entroterra della Spagna si estende la Castiglia-La Mancia, una regione caratterizzata dalla presenza di grandi pianure e ampie valli. Ma questa zona possiede anche spazi naturali sorprendenti e la Hoz del Júcar, ad Albacete, è uno di essi. Questo viaggio vi svelerà un paesaggio pittoresco, di strette gole fluviali, paesi che sembrano sospesi per aria e case ricavate nella roccia.

Il corso del fiume Júcar, all’altezza di Albacete, dà vita a uno degli scenari più curiosi di tutta la Castiglia-La Mancia: la Hoz del Júcar. Si trova nella parte nordorientale della provincia, all’interno del territorio conosciuto come la Manchuela. All’inizio il paesaggio è dominato da campi coltivati e vegetazione ripale. Ma a mano a mano che si avanza va cambiando: il corso del fiume diventa sinuoso, forma bruschi meandri e fluisce tra strette pareti rocciose che arrivano a superare i centro metri d’altezza. Gli scoscesi pendii sono ricoperti da boschi di sabine, pini e querce, mentre i punti più ripidi delle gole diventano rifugio di uccelli rapaci come l’aquila reale e il grifone.

Ma uno degli elementi che attirano di più l’attenzione di chi visita la Hoz del Júcar è la singolare posizione delle località circostanti. Situate sulla sommità del canyon, offrono una prospettiva incredibile sul posto. Se desiderate scoprire le bellezze del territorio, vi suggeriamo di seguire l’itinerario che va da Valdeganga (a 25 chilometri dalla città di Albacete) alla località di Villa de Ves, lungo la strada che scorre parallela al fiume. è sicuramente il modo migliore per non perdere nessun dettaglio.

Vedute spettacolari

Durante il percorso soffermatevi presso i vari belvedere che troverete e dai quali potrete ammirare splendidi panorami. Vale anche la pena di fare una sosta per visitare alcune delle località più interessanti della Hoz del Júcar, come ad esempio Jorquera, Alcalá del Júcar e Tolosa. La prima, Jorquera, è una cittadina medievale circondata da mura del XII secolo, che conserva numerose case nobiliari e diversi edifici tra cui spicca la chiesa di Santa María de la Asunción, in stile gotico-rinascimentale.

Ad Alcalá del Júcar la vista è davvero spettacolare, perché le case sono abbarbicate sulle pareti della gola fino in cima, dove sorge un castello di origini arabe. Passeggiando per le ripide stradine noterete che molte sono abitazioni scavate nella stessa roccia o costruite sotto rientranze della parete di pietra. Alcune sono aperte al pubblico e possono essere visitate. L’arena, con la sua forma totalmente irregolare, e la chiesa di San Andrés con la cupola in stile barocco sono altri luoghi di interesse di questo paesino. A Tolosa il paesaggio diventa più agreste e le gole si restringono. Un’alternativa interessante è fare un’escursione in luoghi vicini come Las Rochas, il Tranco del Lobo ed El Molinar, dove si trovano zone di balneazione e svago.

Sentierismo, pesca, cicloturismo, canottaggio... sono attività all’aperto che potrete praticare nella zona della Hoz del Júcar. Rivolgetevi all’Ufficio del Turismo di Alcalá del Júcar per ottenere tutte le informazioni utili in merito all’offerta di svago della zona e godetevi le sorprese naturali racchiuse nell’entroterra della Spagna.





Da non perdere