Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




La festa di Sant Jordi a Barcellona




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Barcellona

Barcelona


Rose, libri e innamorati: non mancano mai a Barcellona il 23 aprile. La Giornata Internazionale del Libro in Catalogna è un’occasione di festa specialmente romantica. I catalani celebrano la ricorrenza del loro patrono, Sant Jordi, uscendo per le strade a rivivere una curiosa tradizione popolare. Se volete sapere in cosa consiste, quali sono le sue origini e come partecipare, vi invitiamo a continuare a leggere.

In primavera potrete partecipare a una delle celebrazioni più originali della Catalogna, la festa di Sant Jordi. Si tratta di una ricorrenza a carattere marcatamente popolare, che unisce cultura e romanticismo. Nella giornata del 23 aprile la tradizione vuole che le coppie si scambino regali: gli uomini ricevono un libro e le donne una rosa. Così Barcellona si trasforma per tutta la giornata in un’enorme libreria-negozio di fiori all’aperto. Le strade si riempiono di gente che passeggia tra bancarelle di libri e rose, cercando un regalo non solo per la persona amata, ma anche per amici e parenti. In tutta la città potrete trovare bancarelle con le ultime novità editoriali, vedere autori rinomati che firmano esemplari delle loro opere e, naturalmente, sentire il profumo delle rose. Questa curiosa festa nasce da un insieme di tradizioni di epoche diverse: la festa di Sant Jordi patrono della Catalogna dal XV secolo, la famosa leggenda di San Giorgio e il drago, e l’antica abitudine medievale di visitare la cappella di Sant Jordi del Palazzo della Generalitat, dove si soleva organizzare una fiera delle rose o “degli innamorati”. Per questo motivo Sant Jordi è conosciuto anche come il patrono degli innamorati in Catalogna. Bisogna approfittare di quest’occasione per visitare il Palazzo della Generalitat, perché celebra una giornata porte aperte. All’interno, nella galleria del piano nobile, potrete acquistare rose nelle varie bancarelle che le vendono destinando il ricavato a opere di beneficenza. Inoltre potrete anche assistere al concerto di musica popolare del suo carillon. Il programma di attività dell’amministrazione regionale prevede anche una messa ufficiale nella cappella di Sant Jordi e la benedizione delle rose nel cortile gotico dell’edificio.





Da non perdere