Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie





Se è mai esistito un artista capace di inventare attraverso la sua architettura un nuovo mondo di affascinanti forme e colori, questo è Antoni Gaudí. Uno spirito creativo unico e universale che vi invitiamo a scoprire. Ammirate le sue opere più famose, come La Sagrada Familia, il Parco Güell, la Casa Milà e il Capriccio. Dove? In Spagna, naturalmente.

Chiunque si soffermi ad ammirare una delle opere di Gaudí sperimenta la stessa sensazione: le strutture assumono le forme della natura e la bellezza le avvolge. Gaudí, uno dei grandi rappresentanti del modernismo, rivoluzionò tutti i canoni dell’architettura. Per questo una parte della sua produzione artistica è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Seguiteci in questo magico viaggio alla ricerca dei suoi capolavori disseminati in diverse località della Spagna.

Catalogna, il grande simbolo di Gaudí

Innanzitutto vi raccomandiamo una visita molto speciale: Reus (a Tarragona, nella Spagna nordorientale), la città natia dell’artista. Qui potrete trovare luoghi significativi come la casa natale, la chiesa dove fu battezzato e la scuola dove studiò. Inoltre, nel museo interattivo “Gaudí Centre”, troverete 1200 metri quadrati dedicati all’architetto, dove potrete vedere riproduzioni interattive di alcune sue opere.

Vi siete già immersi nel mondo fantastico di Gaudí? Allora da Reus percorrete solo 100 chilometri fino a raggiungere Barcellona, la città dove i sogni di Gaudí diventarono realtà raggiungendo il loro splendore. Passeggiare in questa moderna metropoli sulle rive del Mediterraneo significa muoversi all’interno della mente di Gaudí, perché accoglie opere emblematiche come la Basilica della Sagrada Familia con le sue impressionanti torri alte più di 100 metri. Sapete che l’architetto lavorò per 40 anni a questo edificio di fama internazionale? Non perdetevi neanche gli originali camini della Casa Milà, i colori della facciata della Casa Batlló, l’elegante Palazzo Güell, la Casa Calvet, la Casa Vicens… Vi conquisteranno.

Per godere di una veduta panoramica di Barcellona, niente di meglio che visitare il Parco Güell, un’autentica terrazza sul mare disegnata da Gaudí. Vi affascinerà passeggiare circondati dalla natura e vedere come panchine sinuose o fontane a forma di rettile riflettono in vari colori la luce del Mediterraneo. Un’atmosfera magica, unica al mondo.

Ricordate poi che oltre a Barcellona ci sono vari luoghi della Catalogna che accolgono creazioni dell’artista, come la Cripta della Colonia Güell, con le sue spettacolari colonne tortili, a Santa Coloma de Cervelló o le cantine Güell sulla Costa Barcelona.

Cantabria

Questa regione della Spagna settentrionale, affacciata sul mar Cantabrico, vi riserva una grande sorpresa “gaudiniana”. Stiamo parlando del Capriccio di Gaudí, a Comillas, una residenza estiva dalle forme oniriche e sorprendenti. Le colonne con capitelli decorati, l’unione di mattoni e ceramica, la scala a chiocciola e i balconi di ferro battuto non vi lasceranno indifferenti.

Castiglia e León

Nell’entroterra della Spagna, la Castiglia e León è un’altra delle regioni dove Gaudí diede espressione a tutta la sua immaginazione. In particolare vi proponiamo di visitare la città di León, dove troverete la Casa Botines, conosciuta anche come il Palazzo di Gaudí. Vi entusiasmerà questo edificio neogotico di ispirazione medievale. E infine fate una scappata ad Astorga (in provincia di León) per ammirare il Palazzo Episcopale, che con le vetrate dei suoi finestroni sembra uscito da un racconto fiabesco.

Tutte queste costruzioni sono da sole una meraviglia capace di aprire i vostri sensi su un mondo irreale e fantastico. Dovrete solo scegliere l’itinerario da seguire. Ovunque andiate, scoprirete il lascito di un genio capace di andare sempre più avanti del suo tempo. Se questo articolo vi è sembrato interessante, potrete ottenere ulteriori informazioni consultando: -Il Parco Güell: l’architettura della natura -La Sagrada Familia, simbolo universale di Barcellona





Da non perdere