Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




La Galizia e i suoi crostacei, squisitezze che sanno di mare




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Galizia

Galicia


Facili da cucinare e una prelibatezza per il palato. Sono così i frutti di mare: saporiti, vari e molto abbondanti. In Galizia potrete mangiarli freschi e preparati alla perfezione. Inoltre sono un alimento nutriente e salutare. Godetevi un pasto a base di frutti di mare in Galizia: l’ottima gastronomia è una ragione in più per visitare questa terra.

La Galizia, situata nella Spagna nord-occidentale, possiede più di un migliaio di chilometri di costa. Grazie alle fredde temperature delle sue acque, i suoi frutti di mare sono tra i più saporiti al mondo. Per stuzzicare l’appetito e farvi un’idea, provate ad esempio il polipo a feira in qualsiasi città della regione. E dopo potrete continuare a scorrere una lista che vi sembrerà infinita: lepadi, cozze, vongole, necora puber, aragoste… Una cucina semplice nell’elaborazione, ma molto complessa al momento di definirne il sapore. Il consiglio migliore? Assaggiarla! E per questo vogliamo darvi qualche suggerimento su dove recarvi.

A Coruña e Lugo

A Coruña e Lugo sono due delle province della Galizia dove si pescano quelle che molti definiscono il frutto di mare per eccellenza: le lepadi. Per questo vi suggeriamo di provarle nei pressi della Costa della Morte (A Coruña) e a nord di Lugo.

La Costa della Morte offre anche telline e cozze che crescono sulle scogliere di questo litorale. Le prime di solito vengono servite come primo piatto cotte in un tegame di coccio. Le seconde sono particolarmente nutrienti e vengono cucinate in molti modi diversi: dal più semplice (al vapore con limone) ai più complessi (al forno con salsa di pomodoro). La qualità di queste cozze ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione d’Origine Mexillón de Galicia.

Prima di lasciare A Coruña, provate il polipo alla mugardesa nel comune di Mugardos. Quello che più vi sorprenderà di questi piatti è il contrasto tra la semplicità dell’elaborazione e la ricchezza del sapore.

O Grove e Rias Baixas

O Grove è un paesino marinaro soprannominato il “paradiso dei frutti di mare”; situato nella provincia di Pontevedra, ogni anno nel mese di ottobre ospita la Festa dei Frutti di Mare.

La magnifica posizione geografica di O Grove, a sud delle Rías Baixas, permette di assaporare buoni frutti di mare tutto l’anno. Notevoli le necora puber, le granseole, gli astici e le aragoste.

Tutta la zona vicina a O Grove è disseminata di allevamenti di frutti di mare. A Muros e Noia, un poco più a nord, le specialità sono i tartufi di mare e le vongole. Se volete provare queste meraviglie gastronomiche in un’atmosfera tranquilla e lontano dalla città, scegliete l’Isola di Ons (Pontevedra), che offre un ambiente idilliaco all’interno del Parco Nazionale delle Illas Atlánticas e vi sorprenderà con i suoi bruños, una specie di granseola, e la zuppa di polipo.

Abbinamento perfetto con denominazione d’origine

Gli esperti dicono che non esiste miglior prelibatezza che un buon piatto di frutti di mare accompagnati da un vino locale. La Galizia offre diversi vini con denominazione d’origine che si sposano perfettamente con i frutti di mare. Uno dei più richiesti è quello che abitualmente si chiama albariño, appartenente alla Denominazione d’Origine Rias Baixas, un vino bianco poco alcolico. Visitate la Galizia e assaggiatene gli eccellenti frutti di mare. Non ne avrete mai abbastanza.

Per ulteriori informazioni: cucina regionale della Galizia





Da non perdere