Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Madrid

Provincia / Isola:
Madrid

Madrid


Le feste di San Isidro offrono l'opportunità di conoscere la Madrid più tradizionale. Si celebrano nel mese di maggio, quando "chulapos" e "goyescos" (madrileni vestiti con gli abiti tipici di Madrid) escono per le strade a festeggiare il santo e a divertirsi ascoltando musica, ballando il "chotis" (danza tradizionale) e mangiando. In questa occasione si svolge anche la prestigiosa Fiera Taurina di San Isidro.

Quando
Le Feste di San Isidro si celebrano ogni anno a Madrid, verso il 15 maggio, in occasione della commemorazione del Santo. Inoltre a maggio l'arena di Las Ventas ospita la Fiera di San Isidro, con la presenza dei migliori toreri del momento. Cosa offre
Un'occasione unica per scoprire le abitudini più tradizionali di Madrid, una grande capitale che conserva un carattere popolare. Concerti e parate si tengono nel centro cittadino durante il fine settimana delle feste. Inoltre, molti madrileni escono indossando gli abiti di "chulapo" e "goyesco", mentre suona la musica del "chotis" (danza tradizionale madrilena). In tutta la città ci sono anche attività per bambini e balli popolari per vivere la notte. E per di più, la maggior parte di queste attività sono gratuite.  

Da non perdere

La Pradera de San Isidro: è il luogo in cui, la mattina del 15 maggio, si vive l'autentica Festa di San Isidro. Vi partecipano numerosissime persone che si recano in pellegrinaggio presso l'Eremo del Santo, per bere acqua dalla sorgente secondo tradizione. Tutti mangiano all'aperto, dove vengono allestite diverse bancarelle che offrono piatti tipici madrileni. La zona si riempie di chulapos, musica e tanta gente con voglia di divertirsi. La Pradera si trova vicino al fiume Manzanares, di fronte allo stadio di calcio Vicente Calderón.

L e "rosquillas": sono ciambelline dolci all'anice tipiche di questa festa e possono essere "tontas" (non ricoperte),"listas" (ricoperte da uno strato al limone) e "di Santa Clara" (ricoperte di zucchero a velo)

U n chulapo e una chulapa ballano un chotis: immagine della festa, che potrete sicuramente vedere nella Pradera di San Isidro; dimostra quanto ancora Madrid ami conservare le sue tradizioni.

Un pomeriggio di corride nell'arena delle Ventas: la Fiera di San Isidro offre 24 pomeriggi di corride con alcuni dei migliori matador.

Una notte di balli popolari: in questi giorni ce ne sono tanti a Madrid. Uno dei più famosi è quello di "Las Vistillas", vicino al Ponte di Segovia. Offrono anche concerti gratuiti, bancarelle gastronomiche, attrazioni per bambini e tanta festa.

Un souvenir tradizionale: ad esempio una "palpusa" (il berretto dei chulapos), un safo (fazzoletto che portano al collo) o uno degli scialli di Manila che indossano le chulapas. Se volete conoscere nei particolari il programma di attività delle feste e le ultime novità, vi invitiamo a rivolgervi agli uffici turistici della città di Madrid.




Da non perdere