Veduta di Cadaqués. Girona

Itinerari da Barcellona per conoscere la Catalogna

Ecco alcune idee per persone fortunate. Fortunate perché partono per Barcellona e possono, inoltre, fermarsi vari giorni per visitare altri luoghi della Catalogna e scoprirla come se fossero anche loro persone del posto. Sei una di loro? Allora prendi nota e goditi le vacanze grazie a queste escursioni.

  • 1 Montagna e Monastero di Montserrat
  • 2 Tarragona e l'epoca romana
  • 3 PortAventura, una giornata all'insegna dell'adrenalina e del divertimento
  • 4 Itinerario Cistercense
  • 5 Triangolo Daliniano
  • 6 Spiagge e cale del Mediterraneo
  • 7 Il romanico della Valle di Boí

Montagna e Monastero di Montserrat

Durata minima consigliata: un giorno. Distanza da Barcellona: 60 chilometri. Come arrivare: in automobile attraverso l'autostrada A2, con un tempo di percorrenza di circa un'ora. È disponibile anche il servizio ferroviario dalla stazione di Plaça d'Espanya di Barcellona. Da Montserrat fino al monastero ti consigliamo di prendere il treno a cremagliera o la funivia, per godere al massimo del panorama mozzafiato.

Cosa vedrai: un parco naturale di straordinaria bellezza. Sorprendono, soprattutto, le singolari forme delle montagne e i massicci che lo compongono. Inoltre, ospita una delle mete di pellegrinaggio più famose della Catalogna, il monastero di Montserrat. Suggerimenti: vi sono diverse opzioni per visitare il parco naturale e il monastero, con servizi tra cui la visita guidata, il percorso in funivia o l'entrata al museo. Curiosità: il monastero custodisce "La Moreneta" (o Madonna Nera), patrona della Catalogna. È la scultura della Vergine di Montserrat, famosa per il colore scuro della sua pelle e per essere un'opera romanica di grande bellezza.

Tarragona e l'epoca romana

Durata minima consigliata: un giorno. Distanza da Barcellona: 100 chilometri. L'aeroporto di Reus si trova a meno di 10 chilometri di distanza. Come arrivare: in automobile attraverso l'autostrada AP7, con un tempo di percorrenza di poco più di un'ora. Il treno ad alta velocità collega Barcellona alla stazione di Camp Tarragona in meno di 31 minuti. Questa stazione si trova a circa 10 chilometri da Tarragona. I treni regionali collegano Barcellona a Tarragona in un'ora circa.

Cosa vedrai: un sito archeologico che mostra una delle capitali più importanti della Spagna romana ai tempi dell'Impero: Tárraco. Ti aspettano un anfiteatro romano, un circo romano, un acquedotto e molto altro ancora. Di grande interesse, inoltre, sono la Cattedrale, il Museo Archeologico e la necropoli romana e paleocristiana. Naturalmente vi sono biglietti cumulativi per la maggior parte dei monumenti Suggerimenti: durante il mese di maggio l'antica capitale romana si anima e ospita il festival Tárraco Viva, che riempie la città di gladiatori, soldati e mercanti romani. Curiosità: nel 2000 il sito archeologico di Tarragona è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità.

PortAventura, una giornata all'insegna dell'adrenalina e del divertimento

Durata minima consigliata: un giorno. Distanza da Barcellona: circa 115 chilometri. Come arrivare: in automobile attraverso l'autostrada AP7, con un tempo di percorrenza di meno di un'ora e mezza. La linea ferroviaria R-16, con partenza da Barcellona, ferma al parco e il tempo di percorrenza è di circa un'ora e un quarto. È disponibile un tipo di biglietto che include il viaggio in treno.

Cosa vedrai: un divertente parco tematico con oltre 40 attrazioni e 40 spettacoli giornalieri per tutta la famiglia, un vivace parco acquatico e, da aprile 2017, il primo parco tematico in Europa dedicato alla Ferrari, simbolo di velocità. Suggerimenti: gli orari del parco variano durante l'anno e l'apertura non è permanente durante i mesi di gennaio, febbraio e marzo. Quando organizzi il viaggio, ricorda che all'interno del complesso potrai alloggiare in diversi hotel tematici. Curiosità: non mancano attività legate al benessere e al golf: massaggi, trattamenti di bellezza e tre campi da golf.

Itinerario Cistercense

Durata minima consigliata: un giorno. Distanza da Barcellona: l'itinerario comprende i Monasteri di Santa María di Vallbona de Les Monges (Lleida), di Santes Creus e di Poblet (entrambi a Tarragona). Si trovano a una distanza compresa tra i 100 ed i 150 chilometri da Barcellona. Come arrivare: in automobile attraverso le autostrade A2 e AP2, con un tempo di percorrenza di circa un'ora e mezza.

Cosa vedrai: tre importanti monasteri dell'Ordine Cistercense, che rappresentano uno degli itinerari più tradizionali della Catalogna. Sono famosi per i loro monumenti e per la spiritualità che in essi si vive. Percorrerli è un ottimo modo per incontrare se stessi e per godersi la natura, lontani dal ritmo frenetico della vita quotidiana. Suggerimenti: i monasteri di Santes Creus e di Poblet offrono visite guidate. Quello di Santa María de Vallbona offre alloggi al suo interno durante alcuni periodi dell'anno. Curiosità: una di carattere culturale, l'altra per gli amanti dello sport. La prima è che il Monastero di Poblet è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. La seconda è che il sentiero GR175 collega i tre monasteri attraverso un itinerario di circa 100 chilometri che può essere percorso in bicicletta o a piedi.

Triangolo Daliniano

Durata minima consigliata: due giorni. Distanza da Barcellona: Púbol, circa 125 chilometri; Figueres, circa 140 chilometri; Cadaqués, circa 170 chilometri. Come arrivare: per spostarti con maggiore comodità tra i comuni, ti consigliamo di muoverti in macchina. Da Barcellona raggiungerai il luogo più lontano, Cadaqués, in poco più di due ore.

Cosa vedrai: borghi mediterranei che ispirarono l'artista Salvador Dalí e tre degli spazi culturali che descrivono meglio la figura del pittore surrealista: il Teatro-Museo Dalí di Figueres, la Casa Museo Salvador Dalí, a Portlligalt (Cadaqués), e la Casa Museo Castello Gala Dalí di Púbol. Suggerimenti: questi borghi e i loro dintorni si trovano in piena Costa Brava e offrono panorami mediterranei di grande bellezza. Curiosità: il Teatro Museo Dalí di Figueres è considerato il più grande oggetto surrealista del mondo ed è stato disegnato dallo stesso artista.

Spiagge e cale del Mediterraneo

Durata minima consigliata: due giorni. Distanza da Barcellona: questa zona si affaccia interamente sul mar Mediterraneo, cosicché, sia nella stessa città sia nei dintorni, potrai goderti dei giorni di mare. Al momento di metterti in viaggio, vi sono due aree particolarmente famose: la Costa Brava, in provincia di Girona, con borghi quali Sant Feliu Guíxols, Tossa del Mar, Begur o Palafrugell (situati tra i 75 e i 150 chilometri di distanza a nord di Barcellona) e la Costa Dorada, in provincia di Tarragona, con località quali Salou, Cambrils o Calafell (situate tra i 70 ed i 130 chilometri di distanza a sud di Barcellona). Come arrivare: gli accessi stradali sono molto agevoli partendo dall'AP7. Inoltre, di solito le linee ferroviarie regionali che provengono da Barcellona sono collegate alle località più turistiche.

Cosa vedrai: molte delle cartoline più belle del Mediterraneo che diventano realtà. Visiterai paesini di pescatori come L'Ametlla de Mar o Sant Carles de la Ràpita, paesaggi che ispirarono artisti quali Picasso o Gaudí sulla Costa Dorada o grandi centri turistici come Sitges o Lloret de Mar. Suggerimenti: potrai svolgere mille attività legate al mare, come una gita a bordo di un peschereccio, un giornata in barca a vela, immersioni in fondali marini pieni di forme di vita... Curiosità: se visiti Tossa del Mar e ti affacci da uno dei suoi spettacolari belvedere sul Mediterraneo puoi imbatterti in un mito del cinema nordamericano: Ava Gardner. Una scultura attraverso la quale questo comune rende omaggio all'attrice che qui girò "Pandora".

Il romanico della Valle di Boí

Durata minima consigliata: tre giorni. Distanza da Barcellona: circa 300 chilometri. Il percorso in macchina per raggiungere i borghi Taüll o Boí sarà di circa tre ore e mezza. Come arrivare: in automobile attraverso le autostrade A2 o AP2. Vi sono anche regolari servizi di trasporto mediante autobus da Barcellona e Lleida. Ricorda che il treno ad alta velocità collega Barcellona e Lleida in meno di un'ora. Lleida si trova a circa 140 chilometri dalla Valle di Boí.

Cosa vedrai: uno dei complessi artistici più preziosi d'Europa, composto da varie chiese romaniche. Si trova sui Pirenei ed è circondato da una natura mozzafiato che ti consigliamo di scoprire visitando il Parco Nazionale di Aigüestortes i Estany de Sant Maurici. Suggerimenti: tutte le chiese possono essere visitate, ma alcune di esse non rimangono aperte tutto l'anno. Prima di partire, scopri le informazioni che cerchi al Centro del Romanico della Valle di Boí. Ricorda che sono disponibili biglietti cumulativi che includono l'entrata al Museo nazionale d'Arte della Catalogna, a Barcellona, nel quale si trovano, per motivi di conservazione, i dipinti romanici originali delle chiese. Curiosità: all'interno della chiesa di San Clemente di Taüll vengono riprodotti quotidianamente i suoi dipinti originali attraverso un suggestivo video mapping che ti consigliamo di non perdere.


Ti sono state utili queste informazioni?



X
Spain SivigliaBarcellonaMadridCordovaMalagaValenciaLa CoruñaCadiceGranadaHuescaAlicanteCáceresGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraMurciaLleidaLa RiojaAsturieCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaToledoLugoGironaÁlava - ArabaJaénBurgosAlmeríaTarragonaHuelvaLeónTeruelÁvilaSegoviaCiudad RealSalamancaSaragozzaValladolidBadajozNavarraCuencaZamoraPalenciaSoriaOrenseAlbaceteGuadalajaraCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraGomeraIsola di El Hierro