Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Spagna: il paradiso del windsurf in Europa



La Spagna è considerata la mecca del windsurf in Europa. Per tante ragioni: migliaia di chilometri di costa, venti di ogni tipo, un clima caldo e tanto altro. Non invano le spiagge spagnole sono di riferimento per coloro che praticano questo sport e ospitano abitualmente grandi gare internazionali. Ogni periodo dell’anno è buono per fare windsurf in Spagna.

Ogni anno migliaia di windsurfisti provenienti da tutto il mondo raggiungono le spiagge spagnole per praticare il loro sport preferito. E infatti la Spagna è una delle migliori destinazioni d’Europa per fare windsurf. Per questo non è strano che sia il paese che ospita il maggior numero di gare del campionato mondiale. Le condizioni naturali privilegiate ne fanno un autentico paradiso. Ma scoprirete anche che il litorale spagnolo offre tutta una serie di vantaggi complementari, tra cui le magnifiche infrastrutture alberghiere e di servizio, e la possibilità di disporre di un’ampia offerta per lo svago e la cultura. Se la tavola da surf è un elemento indispensabile delle vostre vacanze, allora non abbiate dubbi a inserire la Spagna nel vostro programma di viaggio.

Luoghi mitici

In Spagna è possibile praticare windsurf durante tutto l’anno. Le gradevoli temperature che dominano costantemente nelle Isole Canarie vi consentiranno di navigare quando volete, mentre nelle spiagge della penisola potrete farlo dai primi di aprile alla fine di novembre. Tuttavia sono la primavera e l’autunno i periodi migliori, perché i venti sono favorevoli e c’è meno gente.

También para disfrutar aprendiendo

Lungo la costa spagnola troverete numerosi posti adatti a fare windsurf. Ma per tradizione o facilità di accesso ci sono alcuni luoghi che hanno acquisito fama internazionale. È il caso delle Canarie, che negli ambienti sportivi si conoscono come le Hawai europee. In queste isole troverete spot di onde perfette e gli alisei che soffiano quasi costantemente: a Gran Canaria, una meta che ha dato molti campioni, è mitico Pozo Izquierdo, nel comune di Santa Lucía de Tirajana, situato a 37 chilometri dal capoluogo Las Palmas de Gran Canaria. Da segnalare anche a sud di Fuerteventura le spiagge di Jandía, soprattutto Sotavento a Pájara; mentre a Lanzarote è protagonista la spiaggia di Las Cucharas a Costa Teguise, a soli sette chilometri dal capoluogo Arrecife. E a Tenerife si naviga in sicurezza a El Médano, nel sud dell’isola.

Per divertirsi imparando

Nella parte meridionale della penisola merita menzione a parte Tarifa, detta la “capitale del vento d’Europa”. Tra spazi quasi incontaminati e un ambiente spettacolare, questa zona di Cadice vive per il windsurf. Sul litorale mediterraneo i venti termici favoriscono attività più tranquille e di svago, perfette da vivere in famiglia. Sulla Costa Brava, le infrastrutture della zona del golfo di Roses, a Girona, permettono di godere di 12 chilometri di spiaggia, e il vento di tramontana in autunno e in inverno ne fa un luogo ideale per praticare questo sport.

Sulla Costa Cálida di Murcia, il tratto del Mar Menor riunisce le condizioni ideali per chi desidera avvicinarsi al windsurf. Il completo Centro Nautico offre una quindicina di scuole dove potrete perfezionare il vostro stile. Questi sono solo alcuni dei posti più rinomati dove ci si può divertire con la tavola da windsurf, ma la lista in Spagna è davvero lunga. El Ejido ad Almería, la Lanzada a Pontevedra e Pollensa nell’isola di Maiorca sono solo alcuni esempi. Inoltre, nelle località vicine troverete numerose aziende che noleggiano materiale e scuole per imparare. Venite a provare: che siate dilettanti o professionisti, la Spagna è una meta unica per praticare windsurf. Vi aspettiamo.





Da non perdere