Madrid


Il Viale dell'Arte, tutta la pittura a distanza di un passo




Localizzazione

Madrid


Traccia un itinerario attraverso passato, presente e futuro della pittura. Il risultato sarà il Viale dell'Arte di Madrid. La capitale spagnola possiede tre delle collezioni più importanti del mondo: il Museo del Prado, il Museo Thyssen-Bornemisza e il Museo Nazionale Reina Sofía.

Madrid non è solo la capitale della Spagna, ma è anche la capitale dell'arte. Te ne renderai conto visitando il suo famoso Viale dell'Arte. In nessun posto del mondo troverai una tale concentrazione di capolavori in così poco spazio. Il Museo del Prado, il Thyssen-Bornemisza e il Museo Nazionale Reina Sofía sono i protagonisti di un percorso unico che rappresenta un viaggio completo attraverso la storia e l'evoluzione della pittura. Inoltre, in questo momento, offrono un motivo di attrazione in più: gli edifici costruiti per ampliarne le strutture sono veri e propri gioielli architettonici. Sia dentro che fuori, questi musei ti affascineranno.

Le tre pinacoteche si trovano a pochi metri di distanza l'una dall'altra e sono unite da una delle vie principali della città: il Paseo del Prado. Lungo questa strada, che si snoda all'ombra di alberi frondosi, troverai punti emblematici come le fontane di Cibele e di Nettuno, del XVIII secolo, l'Orto Botanico Reale e l'Osservatorio Astronomico.

Museo Nazionale del Prado

Custodisce una delle collezioni di pittura più importanti del mondo, con i migliori esempi della scuola spagnola, italiana e fiamminga del periodo compreso tra il XII e il XVIII secolo. Brillano di luce propria quadri come Las Meninas e La famiglia di Filippo IV di Velázquez, le Maja di Goya e il Giardino delle Delizie di Bosch, oltre a capolavori di artisti quali Tiziano, Rubens ed El Greco. Dalla sua inaugurazione nel novembre del 1819 il Museo del Prado ha conosciuto una crescita costante. Tuttavia il maggiore ampliamento della sua storia è stato realizzato nel 2007. Nel nuovo edificio, disegnato dal prestigioso architetto spagnolo Rafael Moneo, risaltano l'uso del vetro per ottenere un'illuminazione naturale e le monumentali porte di bronzo, opera della scultrice Cristina Iglesias.

Museo Thyssen-Bornemisza

Questa pinacoteca rappresenta la transizione perfetta, un nesso tra le opere più classiche del Museo del Prado e quelle contemporanee del Centro d'Arte Reina Sofía. È una delle collezioni private più preziose del mondo. La necessità di spazio per esporre le nuove acquisizioni ha determinato la nascita di un nuovo edificio che conserva l'omogeneità con quello preesistente, il palazzo di Villahermosa. Il percorso parte dalla pittura occidentale del XIII secolo per arrivare alle correnti più rilevanti dei secoli XIX e XX. All'interno della collezione spiccano le opere a carattere impressionista, le avanguardie e la Pop Art degli anni '60. Nelle sue sale sono esposti quadri di numerosi maestri, tra cui Monet, Van Gogh, Cezanne, Klee e Kandinsky.

Museo Nazionale Centro d'Arte Reina Sofía

Avanguardismo e ultime tendenze. Forse sono i termini che meglio definiscono il Museo Nazionale Centro d'Arte Reina Sofía. Rispecchia le tendenze artistiche più innovative ed è di riferimento in materia di arte contemporanea. Al suo interno ti attende anche il Guernica, capolavoro universale di Pablo Picasso. Miró, Dalí, Tàpies, Juan Gris e Chillida, tra gli altri, contribuiscono ad arricchire la collezione di questo museo. Dal punto di vista architettonico, le strutture dell'ampliamento recano la firma del famoso architetto Jean Nouvel.

Basta una passeggiata per godere di tutta la bellezza e la storia dell'arte. È molto facile: si concentra a Madrid, la capitale della Spagna. Non potrai fare a meno di tornarci. - Musei da non perdere in Spagna




Da non perdere