Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia - La Mancia

Provincia / Isola:
Toledo

Toledo


Sapete che nel 2014 si commemorerà il IV centenario della morte di El Greco? Ma chi è El Greco? Sicuramente uno degli artisti più universali della storia. Precursore dei suoi tempi, i suoi quadri evidenziano una sorprendente modernità capace di esercitare il suo influsso persino sulle avanguardie del XX secolo. Di origini greche, El Greco raggiunse il massimo splendore artistico nella città di Toledo, dove visse per diversi anni. Per questo oggi è possibile ammirarne i capolavori in vari punti della Spagna. Volete sapere dove? Accompagnateci in questo viaggio pittorico!

Dominikos Theotokopoulos nacque a Creta nel 1541. Nel 1577 si recò a Madrid e quindi a Toledo, dove visse e lavorò per il resto della sua vita, tanto da essere conosciuto come "il Greco di Toledo". Trascurata dopo la sua morte, la sua figura fu riscoperta nel XIX secolo dai romantici e oggi le sue tele sono esposte nei musei di tutto il mondo.

Vedendo varie opere di El Greco vi renderete immediatamente conto che il suo stile è inconfondibile. Soffermatevi davanti i suoi quadri e lasciatevi sorprendere dai colori brillanti, dalle ombre, dall'immaginazione e dalla forza delle sue rappresentazioni religiose. Vi ritroverete in un mondo popolato di elementi irreali.

A Toledo
La prima tappa fondamentale per conoscere quest'autore è la città di Toledo (in Castiglia La Mancia), dove è d'obbligo una visita allo stesso Museo del Greco, nel cuore del quartiere ebraico. Potrete ammirare alcune delle sue tele più famose come "Le lacrime di San Pietro", "Il retablo di San Bernardino" e "Veduta e pianta di Toledo".

Quando vi troverete a Toledo resterete affascinati passeggiando per questa Città Patrimonio dell'Umanità, ricca di incanto e disseminata di monumenti e musei. Alcuni custodiscono opere di El Greco, come la Chiesa di Santo Tomé, il Convento di Santo Domingo el Antiguo, l'Ospedale Tavera, la Sagrestia della Cattedrale, la Cappella di San José e il Museo di Santa Cruz. Meritano tutti una visita.

A Madrid
Nella capitale spagnola (a soli 70 chilometri da Toledo e raggiungibile grazie a ottimi collegamenti in autobus e ferroviari) il Museo del Prado rappresenta un'altra tappa obbligatoria di questo viaggio. Questo museo custodisce un'invidiabile collezione di pittura che tra le sue opere ne annovera varie di El Greco, come il famosissimo "Cavaliere con la mano sul petto". Ma ci sono altri musei a Madrid dove proseguire con la scoperta di questo genio: il Museo Thyssen-Bornemisza, il Cerralbo, la Fondazione Lázaro Galdiano… In tutta la Spagna
Madrid e Toledo sono le due tappe principali di questo viaggio pittorico, ma ricordate che ci sono altre opere dell'artista distribuite in vari luoghi della Spagna. Ecco qualche esempio. Il Museo Cattedralizio di Palencia, il Museo di Belle Arti di Siviglia, il Museo Diocesano di Sigüenza, il Museo di Belle Arti di Valencia, il Museo Nazionale d'Arte della Catalogna (MNAC), il Museo della Cattedrale di Avila, la Collegiata e Chiesa Parrocchiale di Pastrana, il Museo Municipale di San Telmo (a Donostia-San Sebastián)… Non rinunciate ad ammirare di persona le creazioni del "Greco di Toledo".