Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Madrid

Provincia / Isola:
Madrid

Madrid


Un giorno intero a Madrid permette di fare tante cose. Dalla visita alla maggiore pinacoteca della Spagna a una passeggiata per i giardini e le stanze del Palazzo Reale o ancora alla degustazione della sua saporita gastronomia. Sono tutte possibilità per un corto viaggio alla scoperta del centro di Madrid in un itinerario cittadino.

Senza fretta, perché siete in vacanza, ma con una programma ben organizzato per sfruttare al massimo una giornata culturale. Siete pronti?



MATTINA

MUSEO NAZIONALE DEL PRADO: TAPPA OBBLIGATORIA (circa 2 ore e mezza. Orario suggerito: dalle 9.30 alle 12.00). Un buon orario per cominciare la visita sono le 9.30. In questo modo si evita l’affollamento e si sfrutta meglio il tempo a disposizione. L’obiettivo è vedere le opere più importanti nel corso di una mattinata. Se disponete di un solo giorno da trascorrere a Madrid, potrete optare per una visita di due ore e riservare un po’ di tempo per le sale che preferite o per le mostre temporanee. Nell’itinerario per il museo non possono mancare i capolavori di maestri europei come Bosch, Goya, Roger van der Weyden, il Beato Angelico, Velázquez, Tintoretto e Rubens. Da tener presente Si raccomanda l’uso di guide audio perché solo alcuni quadri dispongono di descrizione in inglese. Si può assumere una guida personale per la visita. Si trovano all’ingresso e portano un cartellino identificativo della Comunità di Madrid sul petto. L’accesso per i gruppi si realizza dalla porta di Murillo. È necessario prendere una piantina presso il punto di informazione. Durante le ultime due ore di apertura ogni giorno e le ultime tre la domenica, l'entrata è gratuita. Il museo chiude il lunedì. RECUPERARE LE FORZE ALLA SPAGNOLA: È IL MOMENTO DEL PINCHO La visita si può concludere verso mezzogiorno, il momento ideale per una leggera colazione, per un pincho (spuntino a metà mattinata). E si può approfittare proprio della caffetteria del Prado, anche se la zona offre altre possibilità. Ad esempio nella piazza Cánovas del Castillo ci sono locali con tavolini all’aperto e vista sulla fontana di Nettuno. Se poi si prosegue per qualche metro sul marciapiede opposto al Museo del Prado, si giunge al Museo Thyssen – Bornemisza, con un rinomato ristorante che dispone di tavoli all’aperto perfetti per i giorni di sole. Buone proposte per stuzzicare l'appetito sono le tapas di frittata di uova e patate (tortilla), le piccanti patate bravas o con salsa ali oli, il prosciutto iberico, le crocchette, i calamari e le alici marinate. A Madrid è abituale accompagnarle con caña de cerveza (birra alla spina) o chato (bicchiere piccolo) di vino.

MEZZOGIORNO

UNA PASSEGGIATA FINO ALLA PUERTA DEL SOL Le città si scoprono dalle loro strade, per questo è una buona idea approfittare della vicinanza della Puerta del Sol per fare una passeggiata di un’ora circa per la Madrid dei Borboni. Di fronte alla fontana di Nettuno c’è un punto di informazione turistica dove si può chiedere una cartina del centro storico di Madrid. Avanzando per il Paseo del Prado, in direzione opposta al Museo del Prado ma sullo stesso marciapiede, è possibile ammirare alcuni edifici singolari. Il primo ad apparire sulla destra è la Borsa di Madrid. Quindi la piazza della Lealtad e il Museo Navale vicino al Quartiere Generale dell’Armata. Di seguito la fontana della Cibeles, un luogo perfetto per un’istantanea. Tra le immagini più rappresentative, la fontana con il palazzo di Cibeles al fondo, il palazzo di Linares e il Banco de España. Un po’ più lontano, ma con una bella prospettiva per fare una foto, si trova a destra la Porta di Alcalá e sulla sinistra la famosa Gran Vía. Proseguendo lungo la via Alcalá, sul marciapiede del Banco de España, sorge l’edificio dell’Istituto Cervantes. Si continua fino a girare sulla via Marqués de Cubas, che termina vicino alla piazza delle Cortes, di fronte al Congresso. Camminando lungo la Carrera de San Jerónimo in pochi minuti si raggiunge la Puerta del Sol, visita obbligata. A proposito, non bisogna stupirsi se c’è un gruppo di persone che guarda per terra sotto l’orologio della Puerta del Sol: cercano il Km. 0 PIATTO TIPICO DI MADRID Sono le 13.30 circa, orario perfetto per il pranzo e ci si trova nella zona migliore per farlo. Nei dintorni della Puerta del Sol sono molti i locali che propongono una cucina tipica. Le taverne abbondano nelle vie Tetuán, Carmen, Carretas, Victoria, de la Cruz e Mayor. Per assaporare la gastronomia del posto come dovuto si può prendere un aperitivo bevendo vermú de grifo (vermut alla spina). Per pranzo bisogna invece provare piatti come il cocido madrileño (zuppa di ceci e carne), la trippa e il pagello al forno. Da bere, sangria, birra alla spina o un buon vino. Un consiglio: lasciate dessert e caffé per un altro locale e raggiungete la Plaza Mayor percorrendo la via Mayor. Se il sole vi accompagna sarà un’occasione perfetta per visitare la piazza con tranquillità.

POMERIGGIO

TRAMONTO TRA I REI Dopo pranzo si può visitare il Palazzo Reale di Madrid e i suoi imponenti dintorni. Verso le 16.00 si raggiunge la prima tappa venendo dalla via Mayor, in un percorso di meno di dieci minuti che passa dalla piazza della Villa. Da tener presente nel Palazzo Reale Conviene arrivare almeno 45 minuti prima della chiusura. Una volta dentro si può prolungare la visita per 45 minuti oltre l’orario di chiusura. La visita dura circa 1 ora e mezza. Le visite guidate sono disponibili solo nelle stanze reali e per gruppi (massimo 30 persone). Il cambio solenne della Guardia Reale si svolge ogni primo mercoledì del mese alle 12.00 all’interno del Palazzo. Gli altri mercoledì il cambio della Guardia Reale si tiene presso la Porta del Principe tra le 11.00 e le 14.00. Le guide audio forniscono informazioni sulle stanze reali, l’Armeria Reale e la Farmacia. Le descrizioni degli elementi esposti sono in inglese e spagnolo. LA PIAZZA DI ORIENTE E I GIARDINI DEL PALAZZO REALE La visita al Palazzo Reale si può concludere verso le 18.00. Una buona ora per passeggiare e rilassarsi in un contesto particolarmente bello dove si trovano i Giardini di Sabatini, il Campo del Moro, la piazza di Oriente, il Teatro Reale e la Cattedrale dell’Almudena. Per riposare si può fare una sosta in qualsiasi bar della piazza d’Oriente, punto di osservazione privilegiato del Palazzo. Da tener presente Il tramonto è un momento perfetto per visitare la zona passeggiando per la via Bailén e la piazza di Oriente. Dal Campo del Moro e dai Giardini di Sabatini si può godere delle vedute più belle sul Palazzo Reale. L’Almudena si vede meglio dal Giardino delle Vistillas (avanzando per qualche metro dalla Cattedrale, lungo la via Bailén in direzione opposta al Palazzo), dalla via Rebeque e dalla via del Factor.  

NOTTE

A quest’ora si consiglia un programma più rilassante, dedicando un po’ di tempo allo shopping e assaporando una cena tranquilla in centro. Una buona zona per comprare souvenir è la via Arenal e dintorni, compresa la Plaza Mayor e la Puerta del Sol. La prima è totalmente pedonale e verso quest’ora della giornata (le 20.00 circa) è animata da un’atmosfera molto gradevole. CEBA A BASE DI TAPAS E SEPETTACOLO Nelle vicinanze si trova una delle zone principali di locali di tapas di Madrid. Si può raggiungere attraversando la Plaza Mayor e uscendone dalla via di Cuchilleros. Qui, nelle vie Nuncio, Segovia e, soprattutto, Cava Baja e Cava Alta ci sono ristoranti con cucina di tutti i tipi e numerose taverne dove si possono degustare tapas molto buone. Si tratta soprattutto di locali caratterizzati da un modo artigianale di fare le cose che ha consentito loro di sopravvivere per varie generazioni senza modificare il proprio aspetto. La conclusione perfetta di questa giornata culturale a Madrid è un drink da gustare mentre si assiste a uno spettacolo in diretto. Lo si può fare in numerosi locali di Madrid. Si possono vedere spettacoli di flamenco al Café de Chinitas e al Corral de la Morería, ma molti altri sono i posti che offrono musica dal vivo. Per il rientro in hotel non abbiamo nulla da consigliarvi, perché le proposte di Madrid sono così tante da permettere a ciascuno di scegliere quando concludere la notte.




Da non perdere