Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Andalusia

Provincia / Isola:
Cordova

Córdoba


Vi invitiamo a scoprire Cordova, Città Patrimonio dell'Umanità, in Andalusia. In che modo? Percorrendo l'Itinerario della Cordova Romana, sulle tracce di uno dei grandi pensatori della storia: Seneca. Come? Con visite su prenotazione per gruppi. Volete partecipare?

L'Itinerario della Cordova Romana svela il centro storico di Cordova, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, attraverso i resti romani che ancora si conservano. Ecco una parte di ciò che è possibile ammirare lungo il percorso:

Ponte romano: funge da ingresso pedonale alla città cinta da mura e da qui si può ammirare la Moschea di Cordova.

Mura di cinta: si conservano ancora praticamente intatte sulla Ronda de los Tejares (nord) e sul viale della Victoria (ovest). Lungo quest'ultimo si trova la Porta di Almodóvar e, oltre le mura, la Sinagoga. Attraversando i giardini della Victoria, vicino alle mura, si possono vedere i resti di una rete stradale risalente al periodo dell'Alto Impero, insieme alle tracce di quello che fu il secondo anfiteatro più grande dell'Impero Romano. Nelle immediate vicinanze si trova l' Alcázar dei Re Cristiani, fortezza che custodisce mosaici dei secoli II e III.

Museo Archeologico ed Etnologico: ha sede nel palazzo rinascimentale di Páez de Castillejo e possiede molte delle migliori testimonianze di Cordova in epoca imperiale. Nei dintorni è possibile ammirare esempi delle strutture architettoniche nobiliari romane nel Palazzo dei marchesi di Carpio e nel cortile del collegio di Santa Victoria, nei pressi del quartiere ebraico di La Judería .

Templi e siti archeologici: a Cordova furono eretti numerosi templi in epoca romana. Oggi è possibile vederne alcune colonne anche nella zona del municipio e nella piazza delle Doblas. L'itinerario della Cordova Romana comprende due zone archeologiche. Quella di Cercadilla si trova vicino alla Stazione dell'alta velocità (AVE) e possiede un complesso che si ritiene fosse il palazzo dell'imperatore Massimiano Erculeo. Da qui è possibile ammirare un acquedotto romano che ancora oggi è in funzione. L'altro sito archeologico, quello di Ategua, si trova a 25 chilometri da Cordova e conserva una parte delle mura di cinta, antichi magazzini e resti del nucleo urbano come le colonne di un tempio.

Per ulteriori informazioni sull'itinerario o per prenotare la visita, si consiglia di contattare l'ufficio del turismo di Cordova scrivendo a info@turismodecordoba.org o di visitare il sito web ufficiale .




Da non perdere