Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Granada


Vicino al paradiso nei giardini del Generalife




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Andalusia

Provincia / Isola:
Granada

Granada


Un giardino per estasiare i cinque sensi vicino a un palazzo da sogno, ve lo immaginate? Ebbene questo luogo incredibile esiste davvero e lo troverete a Granada. Sono i giardini arabi del Generalife, di fianco al gruppo monumentale dell’Alhambra, uno spazio dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Questo giardino dell’Andalusia è il più visitato della Spagna, venite con noi a conoscerlo?

Come un sultano nell’eden: potrete sentirvi così nel sud della Spagna, passeggiando per il Generalife di Granada. Non potete lasciare questa città dell’Andalusia senza aver prima visitato i suoi famosi giardini arabi: uno spazio unico ed esuberante che si propone come l’immagine più vicina al paradiso. O almeno fu concepito proprio con questa idea, perché nella cultura musulmana l’immagine celestiale è legata alla figura del giardino. E in verità bellezza e armonia regnano nel Generalife. Tutto sembra predisposto per la delizia dei sensi durante la visita: il mormorio dell’acqua, i riflessi della luce, il profumo delle piante aromatiche, la delicata decorazione del palazzo, il colore dei fiori… Senza fretta, godetevi con tranquillità ogni angolo, assaporate con calma ogni sensazione e lasciatevi avvolgere dalla suggestiva atmosfera dell’antica Al-Andalus.

Il luogo per il riposo dei sovrani

Con le montagne della Sierra Nevada a fare da spettacolare paesaggio di fondo, il Generalife era una tenuta creata per lo svago dei re della dinastia nazarí, i cui orti rifornivano allora le cucine dell’Alhambra. Vi si recavano i monarchi in cerca di intimità e quiete. Anche la semplicità ornamentale della residenza sembra voler sottolineare l’atmosfera di ritiro dell’ambiente.

Attualmente il Generalife si visita insieme al complesso dell’Alhambra, sebbene in realtà sia uno spazio indipendente costruito a partire dal XIII secolo. Il Viale dei Cipressi vi condurrà dall’Alhambra alla zona del Palazzo del Generalife. Lungo il percorso passerete dai Giardini Bassi e il teatro all’aperto dove si svolge il Festival Internazionale di Musica e Danza di Granada, e in questo modo raggiungerete il punto più emblematico: il cortile dell’Acequia. In questo scenario da favola soffermatevi ad ascoltare la musica dei getti d’acqua che si incrociano e poi avvicinatevi fino al lungo corridoio che si estende su un lato: aperto in epoca cristiana, attraverso i suoi archi potrete scoprire bellissime vedute. Anche dal belvedere potrete godere di un panorama diverso e forse vi colpirà la bassa posizione di apertura delle finestre: furono disposte in questo modo per consentire di ammirare il paesaggio seduti a terra, secondo tradizione del mondo arabo.

E tuttavia non è l’unico luogo degno di ammirazione di questo complesso: restano ancora i bellissimi capitelli e gli stucchi delle stanze del Palazzo, il leggendario cortile della Sultana, incantevole e raccolto, i roseti e i gelsomini che profumano i Giardini Alti, la curiosa Scala dell’Acqua con il suo rilassante suono e il Viale degli Oleandri, che offre una bella veduta sull’’Alhambra.

Probabilmente quando lascerete i giardini del Generalife sarete sorpresi da un sentimento di felicità e nostalgia insieme. Non preoccupatevi, è normale: avete appena abbandonato il “paradiso”, ma potrete ritornare tutte le volte che vorrete.