Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Cattedrali gotiche della Castiglia e León: l’arte che guarda al cielo




Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia e Leon

Castilla y León


Ci sono monumenti che vanno oltre l’aspetto architettonico. È il caso delle cattedrali in stile gotico della Castiglia e León, opere emblematiche che fecero rinascere le città nelle quali vennero costruite. Questi edifici non cessano di stupire per l’altezza delle torri e la luce magica delle vetrate multicolori. Venitei a scoprire i segreti di queste cattedrali, che si innalzano per arrivare a sfiorare il cielo.

In Castiglia e León, nella Spagna del nord, potrete trovare fino a undici belle cattedrali con diversi stili artistici, ubicate nelle più importanti città di questa regione. Tuttavia, in questa occasione, vi consigliamo di conoscere le cattedrali in stile gotico. Il motivo? Le innovative pareti con vetrate che permettono alla luce di irrompere all'interno degli edifici, i meravigliosi archi a sesto acuto, l’abbondante decorazione, le sculture, le pitture delle pale d’altare... Vi garantiamo che sarà una visita indimenticabile.

Burgos , accoglie alcune delle cattedrali gotiche più armoniose del mondo, pertanto è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Una volta arrivati, contemplatela con calma. Questo gioiello è stato costruito nel corso di 500 anni. Resterete affascinati dalla facciata principale, dal rosone a sei punte, dalle torri stilizzate e dalle otto statue dei Re della Castiglia. Inoltre, al suo interno troverete una lapide di bronzo che indica il luogo in cui venne sepolto Rodrigo Díaz de Vivar (il leggendario Cid Campeador) assieme alla moglie donna Jimena. Un altro aneddoto? La leggenda narra che fu Napoleone Bonaparte l’ultimo che scese lungo la scala dorata, del XVI secolo, della cattedrale.

A circa 170 chilometri da Burgos, a León, si trova la seconda cattedrale imprescindibile per comprendere la bellezza del gotico di questa zona della Spagna. Qui, ciò che vi lascerà senza dubbio a bocca aperta sarà la luce che inonda l’edificio attraverso le 737 vetrate colorate. Due consigli: non vi potete perdere lo spettacolare rosone, il coro (uno dei più antichi della Spagna) né la famosa e delicata figura nota come la Virgen Blanca. Inoltre, nel museo cattedralizio, troverete una collezione di più di 1500 opere di arte sacra.

Avila e la sua cattedrale, a circa 280 chilometri da León, non può mancare in questa lista: si tratta della prima opera gotica della Castiglia e León, ed è un esempio perfetto di come il romanico venne sostituito da questo nuovo stile. Vi sorprenderà perché si tratta di una cattedrale-castello che ha vissuto eventi storici come la rivolta contro l’imperatore Carlo I. Contemplate il deambulatorio o la slanciata cappella maggiore, le cui finestre possiedono piccolissimi archi rialzati.

Queste sono alcune delle migliori opzioni per conoscere l’arte gotica della Castiglia e León allo stato puro. Ciò nonostante, vi sono altre cattedrali che combinano lo stile gotico con altri come il romanico, il rinascimentale, il barocco o il neoclassico, e tutte spiccano per una particolarità. Questo è il caso della cattedrale di El Burgo de Osma, con la sua torre barocca di 72 metri, di quella di Ciudad Rodrigo, con il suo portico del perdono, con quasi 400 sculture, della cattedrale di Palencia con le sue importante opere di pittura e scultura, della cattedrale nuova di Salamanca e la sua impressionante cupola barocca, di quella di Segovia la cui torre è una delle più alte di tutta la Spagna, di quella di Valladolid , così sobria, e della cattedrale di Astorga, che riconoscerete per il colore rossastro e le due torri gemelle.

L'opzione migliore? Conoscerle tutte (non dimenticate di consultare gli orari delle visite), visitarne i musei cattedralizi, lasciare volare l’immaginazione ai tempi passati e scegliere quella che vi sembra più bella. Ma sicuramente vi sembreranno tutte imponenti e maestose opere d’arte.





Da non perdere