Campi naturali: il golf più ecologico



Avete voglia di provare sensazioni nuove giocando a golf? Scoprite i campi naturali della Spagna. Questi campi alternativi si adattano agli elementi naturali dell’ambiente, modificando in misura minima il terreno. L’aspetto ecologico è solo una delle loro attrattive.

Più naturale è quasi impossibile. Il tracciato è stato progettato dalla natura stessa. I green non sono verdi, ma di sabbia. Nel rough si trovano zone di macchia e l’erba viene innaffiata solo con acqua piovana. I campi da golf naturali sono una proposta sportiva che segue una chiara filosofia: la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente. Il percorso qui si adatta al terreno, rispettando e utilizzando gli elementi del paesaggio stesso. Vengono mantenuti tutti gli alberi e la vegetazione autoctona, le irregolarità della superficie sono quelle presenti nei prati, i viali sono sentieri di campagna... Chi decide di giocare su questi campi vivrà un’esperienza davvero diversa dalle solite.

Esistono attualmente 17 campi naturali riconosciuti dalla federazione spagnola. La maggior parte si trova nelle regioni dell’interno, come la Castiglia e León, Castiglia-La Mancia e Madrid; ma ce ne sono alcuni anche in altre zone, come Huelva e Barcellona. Si possono trovare anche percorsi con 18 buche, ma la maggioranza sono da 9 buche. Di solito hanno comunque un maggior numero di tee di partenza, che rendono il percorso più interessante. Le tariffe sono un altro punto a favore, visto che i prezzi dei campi naturali sono davvero convenienti.

Un campo diverso a ogni stagione

La pratica del golf su questo tipo di percorsi ha un carattere esigente, perché obbliga il giocatore ad adattare la tecnica e la strategia alle diverse epoche dell’anno. Si può vedere come le condizioni del campo, date le sue caratteristiche particolari, cambiano davvero a seconda della stagione: in estate, per esempio, il terreno si indurisce, facendo sì che la palla rotoli di più o che rimbalzi più in alto. Per questo, per la destrezza e l’abilità che richiedono in certe occasioni, i campi naturali sono adatti soprattutto per imparare o per avvicinarsi a questo sport.

La serenità e la calma sono inoltre sempre presenti durante il gioco. Totalmente integrati in un ambiente rurale, permettono di scoprire il placido paesaggio dei dintorni, interrotto solamente dalla struttura della club house o da alcune case delle tranquille località dei dintorni. Dopo una partita a golf non mancano comunque altre opzioni, visto che spesso i campi si trovano nelle vicinanze di destinazioni turistiche.

Per esempio, a otto chilometri da Avila si trova il Centro Sportivo Casino Abulense; a meno di 20 chilometri da Cuenca c’è il Golf Club La Vereda, e a 36 chilometri da Segovia, il Golf Club El Espinar. In queste tre città si trovano gruppi monumentali dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Anche nei pressi della capitale della Spagna, Madrid, si trovano due campi naturali: il Golf Club di Pozuelo e il Golf Club Quijorna. Un altro luogo davvero interessante è il Golf Club Corta Atalaya, situato nei pressi delle Miniere di Riotinto di Huelva, famose per il curioso paesaggio multicolore.

Pronti a partire: preparate le mazze e avviatevi a scoprire nuove sensazioni. I campi da golf naturali della Spagna sono una bella sorpresa.





Da non perdere