Un itinerario alla scoperta delle fortezze di frontiera a Salamanca


Localizzazione

Salamanca
Tipo di itinerario:
Monumentale

Castelli e fortezze

Il percorso attraversa una parte del territorio di Salamanca che nella storia è stato luogo di combattimenti e lotte di confine. Questo appassionante itinerario culturale ti porterà alla scoperta di mura, fortezze e castelli risalenti al periodo dei celti, Una visita che ti consentirà di conoscere la storia di diverse strutture difensive.

È un itinerario perfetto per un fine settimana. Si parte da Ciudad Rodrigo, situata a circa un'ora in macchina dalla città di Salamanca. La parte antica è circondata da una cinta muraria di oltre 2 chilometri di lunghezza risalente a metà del XII secolo. L'aspetto attuale delle mura è il risultato di una ristrutturazione e ampliamento portati a termine tra il 1707 e il 1710. Nella parte più alta del centro storico, nel XIV secolo, fu eretta la fortezza di Enrico II di Trastámara, attuale sede del Parador Nacional de Turismo. Ciudad Rodrigo possiede anche altri monumenti che meritano di essere visitati, molti dei quali di epoca rinascimentale, come la Cappella di Cerralbo, il Comune e i palazzi dei Castro e degli Águilas. Spicca tra tutti la cattedrale di Santa María, costruita nel 1165 come parte del sistema difensivo della città. Si tratta di un edificio per lo più romanico e gotico, anche se presenta rimaneggiamenti con aggiunte successive del XV e XVI secolo. Vale anche la pena di visitare la località di Castillejo de Martín Viejo, a circa 15 chilometri, dove si trova il Sito Rupestre di Siega Verde, iscritto nell'elenco del Patrimonio Mondiale dall'UNESCO. Rappresenta il complesso di arte paleolitica all'aperto più importante della Castiglia e León, con 645 incisioni rupestri preistoriche raffiguranti animali e segni, nonché un'Aula Archeologica. Da qui, percorrendo 10 chilometri su una strada locale, si giunge a Aldea del Obispo, dove potremo visitare il Forte della Concepción, un complesso militare eretto tra il 1736 e il 1762. Di ritorno a Castillejo de Martín Viejo ci dirigeremo verso la località di San Felices de los Gallegos, a circa 18 chilometri di distanza. All'interno del suo complesso storico-artistico e delle mura di cinta spicca il castello, che oggi ospita il Centro di Interpretazione dell'Itinerario delle Fortezze di Frontiera. Subito dopo raggiungeremo Lumbrales e, dopo una piccola deviazione, in prossimità del fiume Camaces, troveremo il Castro de Las Merchanas. Si tratta di un villaggio fortificato costruito dal popolo celtico dei Vetoni e abitato sin dall'epoca romana (tra il V secolo a.C. e il V secolo d.C.). A questo punto riprenderemo il viaggio fino alla località di Saldeana. Qui si trova un altro importante insediamento fortificato vetone e romano, il Castro de El Castillo, situato sull'alto di un'impressionante gola del Parco Naturale delle Arribes del Duero. Lasciata Saldeana, proseguiremo per Yecla de Yeltes, a circa 20 chilometri. Qui visiteremo il Castro de Yecla la Vieja, anch'esso vetone, del V secolo a.C, abitato fino al XII secolo. La località di Yecla de Yeltes ne ospita l'Aula di Interpretazione.



Attività

  • Cicloturismo

Percorso



COSA FARE IN SPAGNA? PRENOTA QUI LA TUA ATTIVITÀ




X
Spain SivigliaBarcellonaMadridCordovaMalagaValenciaLa CoruñaCadiceGranadaHuescaCáceresAlicanteGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraMurciaLleidaLa RiojaAsturieCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaToledoLugoGironaÁlava - ArabaJaénBurgosAlmeríaTarragonaHuelvaLeónTeruelÁvilaSegoviaCiudad RealSalamancaSaragozzaValladolidBadajozNavarraCuencaZamoraPalenciaSoriaOrenseAlbaceteGuadalajaraCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraGomeraIsola di El Hierro