Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Riserva della Biosfera, isola e mare di Fuerteventura




Dati di contatto

Municipio di Fuerteventura
Rosario 7, Puerto del Rosario
35600  http://www.cabildofuer.es/
Tel.:+34 928862300
Fax:+34 928851812

Localizzazione

Riserva della Biosfera, isola e mare di Fuerteventura

  • x

    Riserva della Biosfera, riconoscimento dell'UNESCO conferito agli spazi naturali.




Descrizione

Con una superficie di 1658 chilometri quadrati, Fuerteventura è, per estensione, la seconda isola delle Canarie. Nel 2009 l’UNESCO ha dichiarato l’isola e il suo habitat marino Riserva della Biosfera.

Fuerteventura è la più orientale delle Canarie e spicca per la varietà di ecosistemi e per la ricchezza di specie marine che la popolano. È possibile passare da aree desertiche e semidesertiche a un ambiente marittimo. Nell’ambito della fauna marina spiccano i capodogli, i delfini e le tartarughe marine che si riproducono sulle sue spiagge. Inoltre è uno dei principali osservatori di geopaleontologia del mondo. L’UNESCO ha nominato Fuerteventura Riserva della Biosfera riconoscendone anche lo sforzo per lo sviluppo di pratiche di turismo sostenibile. Di fatto rappresenta uno dei migliori modelli di attuazione delle direttive dell’Unione Europea in materia di energie rinnovabili.

Comuni

Fuerteventura (Canarie)

Puerto del Rosario, Antigua, Betancuria, Oliva, La, Pájara, Tuineje


Tipo di spazio
Riserva Biosfera

Superficie
352.812 ettari

Mappa

Come accedere e ambiente circostante

Informazioni culturali

Fuerteventura conserva numerose tradizioni che trovano espressione nelle feste folcloristiche, i balli e la musica popolare, e nell’artigianato majorero tipico dell’isola. L’architettura di maggior rilievo è a carattere religioso.

Informazioni ambientali

Spicca per la singolarità del suo paesaggio. Nonostante la scarsa vegetazione, le caratteristiche microclimatiche dell’isola hanno favorito la comparsa di specie autoctone. In tal senso vanno segnalate le zone del Saladar di Jandía, i Riscos del Carnicero e il palmeto della valle del Gran Tarajal. Risaltano inoltre il Parco naturale delle dune di Corralejos e l’isola di Lobos, con spiagge dalla sabbia dorata e le acque cristalline. Merita una visita anche il Malpaís de la Arena, monumento naturale di grande bellezza originatosi dalle ultime attività vulcaniche di Fuerteventura.

Informazioni visite

Fuerteventura è facilmente accessibile sia in aereo che via mare. Dall’aeroporto partono voli quotidiani che la collegano con Gran Canaria e Tenerife. Esistono inoltre collegamenti marittimi con le principali isole dell’arcipelago.