Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Riserva della Biosfera della Valle di Lanciana




Dati di contatto

León  (Castiglia e Leon)
http://www.fundacionlaciana.com/
Tel.:+34 987471866

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia e Leon

Provincia / Isola:
León

Riserva della Biosfera della Valle di Lanciana

  • x

    Riserva della Biosfera, riconoscimento dell'UNESCO conferito agli spazi naturali.




Descrizione

Tra brañas e vette

Nel nord della provincia di León, tra i Monti di León e la Cordigliera Cantabrica, si estende la Valle di Laciana, dichiarata nel 2002 Riserva della Biosfera dall’UNESCO.

La Valle di Laciana, la cui località principale è Villablino, è formata da verdeggianti boschi misti ed è circondata da una serie di vette che superano i 2000 metri di altezza. Cornón (2188 m), Catoute (2111 m) o Tambarón sono alcuni dei punti più alti della zona. Betulle, roveri e castagni danno vita a un paesaggio attraversato dal fiume Sil, che a volte si restringe creando gole e crepacci. Le zone di arbusti si alternano alle brañas, pascoli di alta montagna dove i pastori portano i greggi d’estate. Questo spazio protetto e Zona di protezione speciale per l’avifauna (ZEPA) ospita specie emblematiche come il gallo cedrone, alcuni esemplari di orso bruno (specie minacciata) e numerosi caprioli e cinghiali. La valle è frequentata anche dal lupo, altro animale tipico della Spagna. Il Cueto Nidio, a oltre 1700 metri di altezza, è uno splendido belvedere da cui si gode di un ampio panorama della Valle di Laciana. Tutto il territorio di Laciana è punteggiato da paesini dall’abitato tradizionale, molti dei quali sono il punto di partenza dei percorsi suggeriti per la visita di queste zone.

Comuni

León (Castiglia e Leon)

Villablino


Tipo di spazio
Riserva Biosfera

Superficie
22000 ettari

Mappa

Come accedere e ambiente circostante

Informazioni culturali

A Villablino si può visitare il castro di La Zamora, oltre a molti altri castri sparsi per il territorio comunale. Robles de Laciana possiede una chiesa romanica consacrata nel XI secolo. La chiesa di San Miguel, a Villablino, è un altro importante esempio di romanico rurale. Tra i palazzi e le case nobiliari spiccano il palazzo degli Álvarez Carballo a Orallo, la casa degli Arias a Rioscuro e la Casa Sierra y Pambley di Villablino. A Rioscuro si può ammirare anche un ponte romano. Questo paesaggio montano è completato da hórreos (edifici quadrati di legno appoggiati su gambe di pietra liscia e con tetti di tegole), puledri e brañas con costruzioni. È possibile praticare varie attività, tra cui gli sport sulla neve presso la vicina stazione sciistica di Leitariegos.

Informazioni ambientali

Nei pascoli di Ronda e sul monte Barroso si possono osservare le estensioni di boschi misti di latifoglie, di grande importanza nella Cordigliera Cantabrica. Per conoscere le zone umide, è interessante visitare la Vega del Palo. Si tratta di una zona allagata durante l’inverno, derivante da una laguna glaciale. Gli ecosistemi di alta montagna, dal canto loro, presentano in abbondanza eriche, ginepri e mirtilli. In questa zona spicca la presenza del camoscio.

Informazioni visite

Ufficio del Turismo di Villablino. C/ La Brañita. Tel.: 987 47 11 17