Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Parco Naturale dei Vulcani



Descrizione

Terra di vulcani

Un paesaggio impressionante, frutto dell’intensa e recente attività vulcanica.

Si tratta di un terreno di origine vulcanica, con bizzarre formazioni di lava solidificata. La vegetazione è estremamente scarsa, a parte nelle zone geologicamente più antiche, di formazione precedente alle ultime eruzioni del XVIII e XIX secolo. Lì proliferano i licheni, presenti con quasi cento specie diverse. Nelle zone più fresche sono frequenti il geranio selvatico, il corazoncillo (Lotus lancerottensis) e il bejeque (Aeonium canariense). Tra la fauna prevalgono i rettili e gli uccelli, che si sono saputi adattare bene alle particolari condizioni del parco.

Comuni

Lanzarote (Canarie)

Tinajo


Tipo di spazio
Parco Naturale

Superficie
10158 ettari

Mappa

Come accedere e ambiente circostante

Informazioni culturali

Nei pressi del parco si trovano le località di Tias, Tinajo e Yaiza, con un patrimonio artistico e monumentale di notevole interesse.

Informazioni ambientali

Circonda il Parco Nazionale di Timanfaya, nella zona ovest dell’isola di Lanzarote. È formato da campi di lava risalenti alle eruzioni storiche del 1730-36 e del 1824, con materiali antichi affioranti (alcuni di dimensioni assolutamente spettacolari, come Caldera Blanca). Sono presenti numerosi coni vulcanici isolati. Spiccano inoltre altri elementi come gallerie, laghi di lava e hornitos (accumuli di scorie saldate a forma di torrione). Questo spazio protetto è stato dichiarato anche Zona di protezione speciale per l’avifauna.

Informazioni visite

La visita si effettua dalla località di Tinajo. L’accesso è libero.



Qui vicino