Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Parco Nazionale di Timanfaya




Descrizione

Un viaggio sulla Luna

Le impressionanti distese di lava solidificata che conformano l'isola di Lanzarote fanno di Timanfaya la terra dei vulcani.

Le diverse eruzioni vulcaniche e l'attività magmatica prodotta nel corso del tempo hanno definito l'aspetto attuale di queste terre. Dal belvedere naturale di Montaña Rajada si può ammirare un immenso mare di lava che si estende fino a raggiungere la costa. Lo spettacolo è davvero emozionante: ondulazioni, forme contrastanti create dalla lava... Gli abitanti hanno imparato a convivere nel tempo con questo paesaggio, insolito e di grande bellezza, riuscendo a impiantare su terre non irrigue coltivazioni di meloni, cipolle, pomodori e perfino vigneti nella zona di La Geria.

Comuni

Lanzarote (Canarie)

Tinajo, Yaiza


Localizzazione

Si trova nell'isola di Lanzarote (Arcipelago delle Canarie).
 


Tipo di spazio
Parco Nazionale

Superficie
5.107 ettari

Cosa puoi fare


  • Proposte educative
  • Percorsi attraverso il Parco

Mappa

Come accedere e ambiente circostante

Informazioni culturali

Il paesaggio, spettacolare e imponente, ha condizionato la vita dell'uomo anche nei dintorni del parco. Uno degli elementi culturali più interessanti, perfettamente illustrati nei Centri Visitatori, è il rapporto degli abitanti con il particolare ambiente naturale circostante nel corso della storia.
 

Informazioni ambientali

Il parco presenta due ecosistemi: terrestre e marittimo. Il primo è dominato da un paesaggio lunare, con diversi elementi ambientali come coni di origine vulcanica, il mare di lava, distese di "tabaibal" (zone antiche non ricoperte da lava recente, nelle quali abbonda la vegetazione), coltivazioni, spiagge e scogliere. Nell'ecosistema marittimo è possibile osservare formazioni come "bufaderos" e "hervideros" (cavità con aperture sommitali dalle quali fuoriescono aria e flutti), depressioni, spiagge nere e lastroni. In questo singolare paesaggio, numerose specie si sono adattate all'ambiente diventando oggetto di studio.
 

Informazioni visite

L'accesso libero a piedi è consentito solo sul litorale del Parco Nazionale, attraverso il sentiero che si snoda lungo la costa all'interno del parco. Il resto può essere percorso con visite organizzate dai Centri Visitatori, i cui dati sono disponibili in questa pagina.
È possibile attraversare in autobus le Montagne del Fuoco (acquistando il biglietto presso il Punto di Controllo a Taro).
Inoltre potrete fare una passeggiata a dorso di cammello lungo il pendio sud di Timanfaya nella zona dell'"Echadero de los Camellos".
Il parco dispone di parcheggio, bar-ristorante, negozio e bagni pubblici (accessibili a persone con disabilità).

Ulteriori informazioni sui punti di accesso.
 

Autorizzazioni

Cliccando sui link seguenti troverete informazioni utili sulle autorizzazioni necessarie per: Itinerario di Termesana. Itinerario del Litorale. Visita guidata del Centro Visitatori di Mancha Blanca.
 

Centri Visitatori

Centro Visitatori e di Interpretazione di Mancha Blanca

Localizzazione

Carretera LZ-67, km 11,50
Mancha Blanca, Tinajo (Lanzarote)

Dati di contatto

Tel.:: [+34 928118042]
Fax: [+34 928838235]
[http://www.reservasparquesnacionales.es]
manchablanca.cmayot@gobiernodecanarias.org


Orario

Da Lunedì a Domenica
Da 09:00 a 16:30