Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Parco Nazionale delle Isole Atlantiche

Parco Nazionale delle Isole Atlantiche




Dati di contatto

Pontevedra  (Galizia)
iatlanticas@xunta.es
http://www.magrama.gob.es/es/red-parques-nacionales/nuestros-parques/islas-atlanticas/
Tel.:+34 986687502
Tel.:+34 886218090
Fax:+34 986246553

Prenota

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Galizia

Provincia / Isola:
Pontevedra

Parco Nazionale delle Isole Atlantiche



Descrizione

Le isole degli uccelli marini

Situato nella provincia di Pontevedra, il Parco Nazionale delle Isole Atlantiche comprende le Isole Cíes e le isole di Ons, Cortegada e Sálvora, ubicate tutte nelle Rías Baixas della Galizia.

Il parco comprende quattro gruppi di isole rocciose, con scogliere sul versante ovest aperte sull'oceano Atlantico e dotate di spiagge spettacolari e dune sul lato est, verso le "rias". Le isole ospitano le colonie di uccelli marini più importanti e spettacolari del litorale spagnolo, come pure fondali con una grande ricchezza biologica.

Comuni

Pontevedra (Galizia)

Bueu, Ribeira, Vilagarcía de Arousa, Vigo


Localizzazione

È formato dalle isole Ons (nel comune di Bueu), Sálvora (Ribeira), Cíes (Vigo) e Cortegada (Vilagarcía). Tutte le isole si trovano in provincia di Pontevedra (Galizia), nella Spagna nord-occidentale.
 


Tipo di spazio
Parco Nazionale

Superficie
8.480 ettari

Cosa puoi fare


  • Immersioni
  • Percorsi attraverso il Parco
  • Navigazione

Mappa

Come accedere e ambiente circostante

Informazioni culturali

Il parco si trova nel cuore delle Rías Baixas, nei pressi di località turistiche come Pontevedra, Baiona, Vigo, O Grove, Sanxenxo e Vilagarcía de Arousa. Nelle Isole Cíes si può visitare un villaggio preromano. Il territorio delle Isole Atlantiche racchiude importanti siti archeologici. I più antichi si trovano negli insediamenti di Cíes e Ons e risalgono al Paleolitico e al Neolitico. Sono medievali i resti del monastero di San Estevo e di un romitorio nelle Cíes, un sepolcro antropomorfo a Ons e le rovine della cappella di Cortegada del XIV secolo. Inoltre i quattro arcipelaghi conservano tutti almeno una cappella, un altare o una chiesa.
 

Informazioni ambientali

Questo ecosistema marino-terrestre spicca per la presenza delle più popolose colonie spagnole di gabbiani reali a zampe gialle, con 35.000 coppie riproduttrici, e di marangoni dal ciuffo, con 1000 coppie. I fondali marini all'interno del parco sono caratterizzati da una grande biodiversità. Le numerose varietà di pesci, molluschi e crostacei si uniscono a boschi di alghe e alla presenza di diverse specie di delfini. Dal punto di vista botanico sono stati catalogati più di 200 tipi di alghe e 400 specie vegetali terrestri. Una curiosità: l'isola di Cortegada ospita il più grande bosco di allori di tutta l'Europa.
 

Informazioni visite

Gli arcipelaghi del Parco Nazionale sono accessibili solo via mare, tramite i servizi di trasporto marittimo di passeggeri che operano solo in date determinate e previa autorizzazione. Attualmente varie compagnie offrono servizi regolari, che consentono di visitare le isole Cíes e Ons a Pasqua, nei fine settimana di maggio e in estate. I punti di imbarco per le isole Cíes si trovano a Vigo, Baiona e Cangas de Morrazo. I punti di imbarco per l'isola di Ons si trovano a Bueu, Marín, Sanxenxo e Portonovo.
È disponibile un camping e uno spazio riservato all'accampamento controllato.

Ulteriori informazioni sui punti di accesso.
 

Autorizzazioni

Cliccando sui link seguenti troverete informazioni utili sulle autorizzazioni necessarie per:

Campeggi nell'isola di Ons.

Campeggi nelle isole Cíes.

Richiesta per ormeggio.

Richiesta per immersioni.