Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie





Dati di contatto

Asociación para la Promoción Turística del Somontano
Avenida de la Merced 64, Complejo de San Julián
22300  Barbastro, Huesca  (Aragona)
Asociación para la Promoción Turística del Somontano
info@rutadelvinosomontano.com
http://www.rutadelvinosomontano.com
Tel.:+34 974316509
Fax:+34 974316603

Asociación para la Promoción Turística del Somontano


Descrizione

Visiti il Somontano, nella Spagna settentrionale. In questa zona di Huesca, provincia dell’Aragona che si estende ai piedi dei Pirenei, già da lunghi anni si producono vini squisiti. Vini pregiati da assaggiare e assaporare con calma. L’itinerario enoturistico Somontano permette di conoscere e scoprire questa regione, che vanta un ricco patrimonio culturale. Magnifici i paesaggi dipinti da vigneti e il Parco Naturale della Sierra e delle Gole di Guara, un luogo unico in Europa, frequentato ogni anno da migliaia di sportivi.

I vini dell'itinerario

I vini del Somontano sono fruttati, di buona gradazione e adeguata acidità. I bianchi, dal colore giallognolo e pallido, presentano un sapore fresco, fruttato e leggero. Molto simili sono i rosé. Invece, i vini rossi si distinguono per l’intenso colore rosso rubino, l’aroma di frutti di bosco, il sapore vellutato e l’ampio bouquet. Questi vini sono ottenuti con vari tipi di uve, tra cui spicca il vitigno Chardonnay.

Cosa offre la zona

Complessi monumentali come quelli di Barbastro e Alquézar, con chiese, palazzi ed eremi di diversi stili artistici.   Il Parco Culturale del Fiume Vero offre una fitta rete di musei e centri espositivi. Qui si trova uno dei complessi di Arte Rupestre Preistorica più importanti della Spagna, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il Santuario di Torreciudad, meta ogni anno di migliaia di pellegrini, che si erge sulle sponde del bacino artificiale El Grado. Il Parco Naturale della Sierra e delle Gole di Guara. I suoi profondi burroni e gole sono frequentatissimi dagli amanti degli sport d’avventura. La rete di sentieri che attraversa la regione. Per ulteriori informazioni si prega di contattare uno dei nostri uffici del turismo.

Come arrivare

La zona è raggiungibile con diversi mezzi di trasporto. Gli aeroporti di Saragozza e Barcellona sono i più vicini a Barbastro, il capoluogo della regione. Inoltre, la statale N-240 unisce questa regione vinicola alle principali superstrade che collegano l’Aragona con la Catalogna, la Navarra e i Paesi Baschi. Barbastro si trova a 50 chilometri da Huesca e a 120 da Saragozza. Da Madrid, percorrendo le superstrade A-2 e A-23, la distanza è pari a circa 440 chilometri.

Servizi




Città enoturistiche

Barbastro e Alquézar sono le due località più importanti dell’itinerario, ma non certo le uniche. Infatti, lungo l’itinerario è tutto un susseguirsi di borghi pittoreschi, la cui storia, vita e tradizioni, nel corso dei secoli sono state profondamente segnate dalla presenza del vino. Qui si custodiscono cantine e stabilimenti che permettono di avvicinarsi al mondo del vino. Il tutto calato in uno scenario da sogno, il Parco Naturale della Sierra e delle Gole di Guara, un paesaggio unico in tutta l’Europa. La cartina di dettaglio, qui riportata, mostra le località attraversate dall’itinerario enoturistico.