Di quale parte della Spagna è tipico?

Cantabria


Descrizione

È considerato uno dei pesci più brutti del mondo, ma al di là del suo aspetto riserva una delle carni più raffinate e squisite. Ha ottenuto certo riconoscimento nella gastronomia del nostro paese solo recentemente.

L’aspetto poco aggraziato di questo pesce ne ha impedito la valorizzazione gastronomica fino a non molto tempo fa. Il suo riconoscimento nella cucina del nostro paese si deve alla ricetta dello sformato di scorfano elaborata da Arzak, che introdusse la novità di utilizzare questo pesce per qualcosa di diverso dall’abituale zuppa. È un pesce che misura mediamente 35 – 40 cm, e pesa da 1,5 a 2 kg, la forma del corpo è compressa e spiccano la testa grande e le spine. Il colore è un altro degli aspetti più caratteristici: tra marrone, rossiccio e giallastro, con macchie a sfumature rossicce. Lo scorfano è un pesce bianco, e la sua polpa risulta al palato fina e gustosa. Sul mercato si può trovare fresco o congelato.

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prodotto

  • Tipo di prodotto: Pesce
  • Stagione: Tutto l’anno.
  • Origine: È una specie comune del Mediterraneo, che non si trova invece nel mar Nero e nell’Atlantico; si estende dalle isole Britanniche al Senegal ed è evidentemente presente nel mar Cantabrico.
  • Bevanda raccomandata: Vini bianchi e cava (spumante naturale catalano).
  • Dove fare acquisti: Lo scorfano può essere acquistato nella maggior parte delle pescherie della Cantabria e dei Paesi Baschi.
  • Ricette: Zuppa di pesce

Informazioni nutrizionali

  • Valore energetico: Basso
  • Colesterolo: Basso
  • Osservazioni: Ricco di fosforo



Con questo prodotto puoi preparare…



Potrebbe interessarti