Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
La Rioja

Rioja, La

La Rioja, sintesi di cucine

La Rioja è terra del Cammino di Santiago, di viaggiatori e scambi, di relazione con i popoli e le regioni, che assorbe costumi e regala cultura. E ciò si riflette nella sua gastronomia che, oltre ad offrirci l’opportunità di degustare eccellenti vini, ha preso in prestito molto dai suoi vicini e lo ha fatto a volte aggiungendo un tocco di squisita semplicità.

Semplicità e qualità sono caratteristiche presenti nella cucina della Rioja. La tradizione popolare agraria offre alla cucina prodotti della terra come le verdure, gli ortaggi e i legumi: peperoni, aglio, cipolle, carciofi, asparagi, lattuga, bietole, borragine... Chi può visitare La Rioja senza assaggiare un ottimo stufato di pochas (fagioli) o di caparrones (fagioli rossi)? Un modo quasi unico ed eccellente per mangiare i fagioli, non del tutto secchi, che conservano tutto il sapore e assorbono quello delle quaglie o del chorizo che li accompagnano.
Il maiale, simbolo della cultura cristiana, ha convissuto con gli abitanti della Rioja da sempre, sia allo stato brado che addomesticato, mentre dalla presenza musulmana nella penisola si è ereditato il gusto per l'agnello. Entrambi diventano i protagonisti indiscutibili di questa regione spagnola, anche se a volte devono condividere la loro fama con il pesce, il tonno bianco, il baccalà, il merluzzo, il pagello e il sugarello. La morcilla dolce e il chorizo della Rioja sono un esempio delle elaborazioni che si preparano nella sierra.