Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Localizzazione

Comunità Autonoma:
Cantabria

Cantabria

Cantabria, mare e monti

La Cantabria è una regione ricca di storia, arte e spazi naturali: mare, valli con microclimi dolci e caldi, e ricchi pascoli che alimentano una gastronomia diversificata che coniuga i prodotti del mare, della montagna e degli orti.

È indiscutibile l’alta qualità del latte della Cantabria, non ci si deve quindi sorprendere che i suoi derivati siano così diffusi in tutta la comunità. È noto che i suoi abitanti consumassero burro già 2000 anni fa, quando i romani, la più grande civiltà in quel momento, lo usavano solo per proteggersi dal sole. In Cantabria il formaggio è quasi una religione. Il sapore è forte e il processo di stagionatura molto curato. Formaggio elaborato con la crema del latte (nata) diffuso in tutta la regione, più piccante quello di Tresviso e Bejes, affumicati quelli di Áliva o Pido, e ancora le piccole forme prodotte con latte misto di mucca e pecora.

Leggi tutto

Il pesce del Cantabrico Il mar Cantabrico è la fonte di un altro dei pilastri alimentari caratteristici della regione: il pesce e i frutti di mare che spiccano per la loro grande qualità. Dalle fredde acque di questo mare arrivano percebes, granseole, necora puber, vongole, astici polposi, finissimi scampi e gamberoni; calamari che sulle rive del Cantabrico raggiungono un livello di aromi e sapori sublime. Branzini, merluzzi, scorfani, acciughe... il tonno bianco usato per preparare uno dei piatti più tipici della regione: il sorropotún o marmita, la zuppa di patate e tonno parente stretta del marmitako basco che in Cantabria assume personalità propria. Le sardine sono un piatto tipico dei porti pescherecci, arrostite e servite su una semplice tavoletta di legno. Da qui provengono anche le materie prime degli stufati cantabrici più rinomati: merluzzo in salsa verde, calamari con cipollata al nero e tegame di vongole.

L’importanza dell’allevamento La carne cantabrica per eccellenza è quella bovina. Spicca la razza della mucca tudanca, magra e saporita, e non a caso la fiera del bestiame più importante della Spagna si tiene proprio in questa regione: la Fiera Nazionale dell’Allevamento di Torrelavega. Ci sono anche carni di altro tipo. Rappresentano degnamente la selvaggina il cervo, il capriolo e il cinghiale. Il maiale, quasi onnipresente nella penisola iberica, è un ingrediente fondamentale di un altro dei piatti più tipici della regione, il cocido montañés, preparato anche con fagioli, verza e sanguinaccio di riso.
Quello che proprio non si ammette in Cantabria è terminare un pasto senza dessert. I cantabrici sono golosi e in qualunque ristorante ci si fermi per saziare la fame, si potrà assaggiare una delle tradizionali quesadas pasiegas (un dolce simile ad una crema cotta al forno). Un altro prodotto tipico sono le sfoglie che da una zona all’altra ricevono nomi diversi: corbatas a San Vicente de la Barquera, polkas a Torrelavega o sacristanes a Liérganes. E anche se non sono proprio originari della zona, la grande qualità del latte ha esteso molto il consumo di dessert quali la crema al cucchiaio (natillas), il riso al latte e il latte fritto.
Attualmente i vigneti non hanno grande rilievo nella regione. Solo nella zona di Liébana si conserva una piccola estensione di vigne che con il passare degli anni si riduce sempre più. La bevanda più caratteristica di questa regione è l’Orujo, acquavite elaborata artigianalmente e distillata goccia a goccia. Gli intenditori sostengono che questa sia una bevanda eccellente per favorire anche le digestioni più pesanti.

Ristoranti Il viaggiatore potrà degustare tutti i prodotti tipici della regione nel ristorante Río Asón, classificato con due Soli dalla guida CAMPSA. Il Río Asón propone piatti semplici e dimenticati, davvero squisiti. Altre proposte per assaporare la deliziosa cucina della Cantabria sono i ristoranti Cenador de Amós, Del Puerto e San Román de Escalante, tutti presenti con un Sole nella guida CAMPSA.

Chiudi