Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Sulla costa di Pontevedra, all’interno di un paesaggio scosceso, si trovano le belle spiagge delle Rías Baixas. Secondo la leggenda, ebbero origine quando Dio si pulì le mani dopo aver creato il mondo.

Verso il capoluogo, Pontevedra, costeggiando la penisola di Morrazo e continuando lungo il litorale, si trovano luoghi reconditi come le insenature di San Simón, Aldán e Bueu, la croce in pietra di Hio (la più bella di tutta la Galizia) e, alla fine della ría, le isole di Ons e Onza con un’interessante fauna tra cui spiccano i cormorani. Combarro si trova a un passo da Pontevedra. Possiede uno dei gruppi di hórreos meglio conservati di tutta la Galizia e alcune croci in pietra. Nel vicino monastero di Poio riposa Santa Trahamunda, nota per curare ogni tipo di sordità. Più in alto sorge quello di Armenteira, ricordato nelle leggende, che raccontano di un monaco che passò 300 anni stregato dal canto di un uccello. Proseguendo lungo la costa si raggiunge la spiaggia di A Lanzada e quella di O Grove, località famose per le acque dalle proprietà curative, e quindi Vilanova, unita all’isola di Arousa con un ponte di due chilometri.



Destinazioni turistiche


Da non perdere