Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Dati di contatto

Girona  (Catalogna)
Federazione delle Associazioni Escursionistiche della Catalogna. Barcelona
feec@feec.cat
www.feec.cat
Tel.:+34 93 412 07 77
Fax:+34 93 412 63 53

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Girona

Girona

Descrizione

Al momento la segnaletica è presente su vari tratti ed è in via di completamento su tutto l’itinerario.

Parte da Portbou e si dirige direttamente a Llançà, dove passa anche il GR 11. Da questa località scende al Parco Naturale di Aiguamolls de l’Empordà, di rilevante interesse ornitologico. Dopo aver varcato il fiume Fluvià, punta verso le rovine greche e romane di Empúries. Da qui il sentiero conduce a L´Escala, si inerpica lungo il massiccio di Montgrí e, poi, scende fino al fiume Ter; dopo averlo attraversato, risale verso Begur e, da qui, ridiscende fino a Palafrugell. Dopo percorre la sierra delle Gavarras, passando per Sant Feliu de Guíxols, Tossa de Mar e Lloret de Mar. Superato il fiume Tordera, il sentiero risale la Cordigliera Litorale Catalana (direzione Montnegre), il Corredor e il Far per giungere a Puig Castellar, antico insediamento iberico che sorge sopra Santa Coloma de Gramenet. Dominando la sottostante pianura di Barcellona, il sentiero scende, attraversa il fiume Besós e abbraccia tutta la metropoli catalana dall’alto della sierra di Collserola, offrendo all’escursionista un susseguirsi di suggestive vedute della grande città. Infine scende a Molins de Rey, dove attraversa il Llobregat.
Superato il Llobregat, raggiunge le rossastre terre di Eramprunyà, i suoli calcarei e desertici del Garraf e, poi, giunge a Sant Pere de Ribes. Da qui prosegue verso l’interno, puntando prima in direzione delle soleggiate terre vinicole del Baix Penedès, poi verso Santa Oliza e, superato Albinyana, si spinge nuovamente verso la costa, ad Altafulla. Costeggiando l’autostrada del Mediterraneo, si addentra nei magnifici boschi di Tarragona, da dove offre splendide viste sul Mar Mediterraneo. Superati gli eremi della Madonna di Loreto e di Nuestra Señora de la Salut, l’itinerario raggiunge Tarragona, dove segue il perimetro della cinta muraria romana. Da Tarragona prosegue verso nord in direzione dell'acquedotto romano, chiamato Pont del Diable; dopo la visita, coincidendo con il GR 65.5, raggiunge Constantí, dove si trova il mausoleo dell’imperatore romano Costantino il Giovane. Oltrepassata Vilaseca e seguendo per un lungo tratto l’antica Via Augusta, che conduce al GR 92 fino a Cambrils, l'itinerario si dirige nuovamente verso il mare. Giunto sulla costa, prosegue fino alle porte di Hospitalet de l´Infant, da dove si inerpica verso la sierra di Vandellós. Da Collado de la Basseta scende di nuovo fino alla riva del mare e attraversa prima L’Ametlla e poi L´Ampolla, addentrandosi nella vasta pianura del delta dell’Ebro fino ad Amposta. Superata questa città, il GR 92 ascende progressivamente fino alla vetta del Montsià, dove raggiunge il casale di Matarodona. Qui è possibile ammirare un circolo megalitico di 140 metri di diametro, probabilmente un tempio-osservatorio d’epoca neolitica. Da qui prosegue per La Foradada, suggestivo belvedere che si apre su una magnifica vista dall’alto del delta. Scende, infine, verso la Foia d'Ulldecona; superato il centro, si dirige verso est fino al mulino dell’Olivar dove, su un ponte medievale, varca il fiume Sénia, entrando così nella provincia di Castellón.

Dettagli dell'itinerario

Punto di partenza: Portbou
Punto di arrivo: Uldecona
Difficoltà: Alta
Distanza (km): 583
Numero di tappe: 20


Itinerario

Principal:

Portbou - Llançà - Castelló d’Empúries - Sant Pere Pescador - Aiguamolls d'Empordá - Empúries - L’Escala - Begur - Llafranc - Romanyà - Santa Cristina d’Aro - Tossa de Mar - Lloret - Tordera - Vallmanya - Sant Martí del Montnegre Teià - El Corredor - Santa Coloma de Gramenet - Montcada - Carena de Serra de Collserola - Molins de Rei - Sant Climent - Sant Pere de Ribes - Castellet - Arbòs - Albinyana - Bonastre - La Pobla de Montornés - La Riera - Tarragona - Constantí - Cambrils - Mas Riudoms (Vandellós) -L'Ametlla de Mar - Amposta - Mata-redona - Ulldecona - Ríu Sénia Molí de l'Olivar).

Variante GR 92-0:

Port de Llançà - Estanys de Vilaüt. GR 92-1: Cap Roig - La Casa Nova. GR 92-2: Lloret de Mar - Pla de Gelpí. GR 92-3: Begues –Castellet. GR 92-4: La Pleta - Sant Pere de Ribes.

Servizi

Collegamenti in treno per Portbou, Llançà, Tordera, Montcada, Vallvidrera, Molins de Rei, La Pobla de Montornés, La Riera, Tarragona, Vilaseca, Cambrils, Ametlla de Mar, L´Ampolla, Amposta e Ulldecona. Oltre alle località appena citate, con gli autobus di linea si va a Castelló d’Empúries, Sant Pere Pescador, L’Escala, Torroella de Montgrí, Pals, Begur, Montràs, Romanyà, Tossa, Coll de Parpers, La Conreria, Can Rutí (Badalona), Bonastre, Constantí, Vilaseca e Cambrils. Alloggio a Portbou, Llançà, Palau, Saverdera, Castelló d’Empúries, Sant Pere Pescador, Sant Martí d’Empúries, L’Escala, Torruella de Montgrí, Pals, Begur, Montràs, Romanyà, Tossa, Vallgorguina, Llinars del Vallès, Alella, Badalona, Montacada, Barcellona, Molins de Rei, La Riera, Tarragona, Vilaseca, Cambrils, Mas Riudoms, Ametlla de Mar, Ampolla, Amposta e Ulldecona. È possibile acquistare provviste in tutte le località in cui si può alloggiare, ma anche a Bonastre e a La Pobla de Motornès.

Mappa