Kayak sulle acque del Mediterraneo. © Vouvraysan. Fotolia.


Se quello che stai cercando è il mix perfetto di turismo, sport, divertimento e natura, prova a fare canottaggio circondato dai più bei paesaggi della Spagna. Effettua traversate sulle acque dei fiumi dell'entroterra, sul litorale o su bacini dove ti ritroverai a contatto diretto con la natura. Un viaggio ricco di avventura che ti porterà alla scoperta dei luoghi più insoliti.

In queste stesse pagine troverai diverse proposte per prenotare esperienze e attività legate al canottaggio e al kayak. Per ciascuna di esse se ne indicano i prezzi, le date, la durata, le lingue disponibili e il pubblico al quale sono rivolte.



Perché la Spagna

La Spagna offre una grande varietà di tratti di fiumi, bacini e laghi dove praticare il canottaggio o andare in kayak. Sia nell'entroterra che lungo i quasi 8000 chilometri della costa spagnola potrai godere di questo sport scoprendo al contempo paesaggi particolari e molto ben preservati. Grazie all'ampia rete idrografica della Spagna potrai discendere lungo le acque dei fiumi, fare una tranquilla passeggiata su un lago, metterti alla prova solcando le acque più impetuose o raggiungere luoghi e angoli unici di difficile accesso. Troverai una grande quantità di aree navigabili adatte a tutti i livelli, ai principianti o a chi desideri perfezionare la propria tecnica. Inoltre la Spagna dispone di centri nautici e aziende specializzate che ti forniranno il materiale necessario consigliandoti gli itinerari migliori.

Periodi migliori

I mesi migliori per fare canottaggio in Spagna sono quelli primaverili ed estivi, quando a seguito di piogge e disgelo la portata dei fiumi aumenta. Alcuni fiumi della parte settentrionale del Paese sono navigabili anche in autunno e in inverno a causa delle abbondanti precipitazioni che si registrano in questi periodi.

Zone

In Spagna troverai un'ampia varietà di fiumi dalle acque impetuose insieme ad altri più tranquilli che consentono di effettuare le traversate più diverse. Se invece preferisci la costa potrai sempre navigare in mare aperto. Le acque impetuose offrono le condizioni per una delle modalità di canottaggio più eccitanti e sorprendenti. Se ami le emozioni forti, nella zona dei Pirenei troverai alcune delle rapide più famose, come quelle del fiume Noguera Pallaresa. Se invece vuoi goderti una gradevole passeggiata e fare turismo, ti proponiamo alcuni itinerari lungo fiumi dalle acque tranquille. In questo caso potrai percorrere dei tratti quasi privi di ostacoli, perfetti per chiunque voglia cominciare a praticare questo sport. Tra i fiumi e le aree navigabili più conosciute della Spagna si segnalano: Fiume Ulla (Galizia): alterna rapide a tratti di acque tranquille. Bidasoa (Navarra): percorso breve e paesaggi spettacolari. Alto Tajo (Guadalajara) : 100 chilometri di acque incontaminate, grande quantità di tratti navigabili e una zona dalle acque impetuose. Dichiarato Parco Naturale. Fiume Gállego (Aragona): ha una portata abbastanza regolare che consente di fare canottaggio durante quasi tutto l'anno. Spagna settentrionale: potrai effettuare discese lungo l'alto corso del fiume Ebro, il fiume Navia e l'Eo. Spagna centrale: addentrati nelle acque del bacino del Burguillo o del fiume Tiétar (Avila), del fiume Tormes (Salamanca) e del canyon del Parco Naturale delle Anse del fiume Duratón (Segovia). Una delle attività più famose in Spagna è la discesa del fiume Sella, che si è trasformata in una Festa di Interesse Turistico Internazionale. Ogni anno, il primo sabato di agosto i suoi bei e verdi paesaggi sono meta di numerosi canottieri spagnoli e stranieri. Una gara divertente lunga 20 chilometri, che attira migliaia di visitatori.

Consigli

Porta con te un giubbotto salvagente, indumenti asciutti, una muta di neoprene con fasce rifrangenti e una maglia intima termica per proteggerti dal freddo e dall'umidità. Inoltre, se devi affrontare una discesa di acque impetuose, dovrai indossare un casco omologato. Tra la tua attrezzatura non può mancare una torcia, una bussola, una bottiglia d'acqua, un kit di pronto soccorso e abbondante crema solare. Verifica le previsioni meteorologiche ed evita di fare canottaggio in caso di cattivo tempo o scarsa visibilità. Inoltre, al tramonto o di sera, è bene non allontanarsi dalla costa. Ti raccomandiamo di non oltrepassare le 6 miglia. Per andare in canoa o kayak in Spagna devi essere in possesso delle corrispondenti autorizzazioni alla navigazione. Per navigare in mare non è richiesto nessun permesso, a differenza invece di alcuni bacini, pantani o fiumi come il Júcar, l'Ebro, il Duero, il Guadalquivir, il Tajo e il Guadiana. Ti raccomandiamo di verificare su ciascun sito della Confederazione Idrografica se è richiesta la presentazione preliminare della Dichiarazione di Responsabilità per il bacino di tuo interesse. In tal caso potrai farlo attraverso il Ministero dell'Agricoltura, l'Alimentazione e l'Ambiente. Inoltre, alcuni tratti di fiumi o zone protette potrebbero essere soggetti a norme e requisiti differenti. Verificalo prima di cominciare a navigare. Ogni fiume possiede caratteristiche proprie, ti consigliamo quindi di informati prima per conoscerne i punti più critici e i tratti più navigabili. Se hai intenzione di praticare questo sport per conto tuo e su percorsi lunghi e difficili, ti raccomandiamo di federarti nel tuo paese verificando che la copertura della tua polizza sia estesa alla Spagna o di sottoscrivere un'assicurazione di viaggio che comprenda anche assistenza medica e responsabilità civile. Puoi andare in canoa o kayak da solo e tuttavia, come per qualsiasi sport acquatico, noi ti consigliamo di farlo in gruppi di almeno 3 kayak o canoe. In caso di incidente puoi chiamare il 112 per le emergenze. Per ulteriori informazioni sul canottaggio rivolgiti agli uffici del turismo di ciascuna zona o contatta le rispettive federazioni di canottaggio. Ti invitiamo a visitare il sito della Regia Federazione Spagnola di Canottaggio . Ti raccomandiamo inoltre di prendere visione dei consigli pratici di salute e sicurezza . Le raccomandazioni e le normative in materia potrebbero essere soggette a variazioni, pertanto ti consigliamo di verificare sempre i requisiti richiesti prima di intraprendere il viaggio.



COSA FARE IN SPAGNA? PRENOTA QUI LA TUA ATTIVITÀ


Visualizza tutte le attività





X
Spain SivigliaBarcellonaMadridCordovaMalagaValenciaLa CoruñaCadiceGranadaHuescaCáceresAlicanteGuipúzcoa - GipuzkoaPontevedraMurciaLleidaLa RiojaAsturieCastellón - CastellóCantabriaVizcaya -BizkaiaToledoLugoGironaÁlava - ArabaJaénBurgosAlmeríaTarragonaHuelvaLeónTeruelÁvilaSegoviaCiudad RealSalamancaSaragozzaValladolidBadajozNavarraCuencaZamoraPalenciaSoriaOrenseAlbaceteGuadalajaraCanarieBaleari
X
Baleares MaiorcaIbizaMinorcaFormentera
X
Canarias LanzaroteLa PalmaGran CanariaTenerifeFuerteventuraGomeraIsola di El Hierro