Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Tarragona

Tarragona

Tortosa conserva significativi esempi di architettura medievale, rinascimentale, barocca e modernista. E’ stata dichiarata complesso storico-artistico e alcuni dei suoi edifici, come il castello della Suda, sono Monumento Nazionale.La città si trova vicino alla foce del fiume Ebro e la prima cosa che attira lo sguardo è il castello arabo della Suda che sorge su una collina. Il visitatore potrà alloggiarsi proprio qui perché è stato trasformato in Parador di Turismo. Vicino al fiume si estende la parte antica della località, con la Cattedrale gotica del XIV secolo, dalla facciata barocca, tre navate e il chiostro al cui interno risalta la pala d’altare maggiore policroma, del XIV secolo, quella della Trasfigurazione del XV secolo, e ancora la cappella della Cinta, del XVIII secolo, con marmi italiani e diaspro di Tortosa. Il visitatore potrà ammirare anche il Palazzo Episcopale, costruito nel XIV secolo, con cortile, portici e scala esterna e, all’interno, una cappella del 1316, con porta in pietra policroma e sculture del XIV secolo. Sono da segnalare anche il chiostro gotico del convento di Santa Clara (XIV secolo); i Collegi Reali di Tortosa fondati da Carlo V nel 1564 per l’educazione dei moreschi, il mercato modernista con una struttura in metallo, la Lonja (secolo XIV), Borsa nella quale anticamente veniva fissato il presso del grano per tutto il bacino occidentale del Mediterraneo, e una passeggiata per il quartiere Remolins, dove si trova l’antico quartiere ebraico, la via di Els Gentilhomes e il palazzo dei Despuig.




Da non perdere



Mappa/Localizzazione