Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Localizzazione

Comunità Autonoma:
Aragona

Provincia / Isola:
Saragozza

Zaragoza

Nello storico territorio delle Cinco Villas, alle pendici della sierra della Peña, si estende la cittadina di Sos del Rey Católico. Si trova a circa 120 chilometri dalla città di Saragozza e il centro storico è stato dichiarato Bene di Interesse Culturale.

Qui nacque Ferdinando II d'Aragona, più tardi conosciuto come Ferdinando il Cattolico. La sua posizione strategica ne ha fatto una fortezza naturale e uno dei centri fortificati più importanti della zona durante il X e l'XI secolo. Ancora oggi se ne conservano porte-torri come quelle di Jaca, Nador, Zaragoza e Uncastillo. La Plaza Mayor ospita il Palazzo Comunale, rinascimentale del XVI secolo, e il Collegio Isidoro Gil de Jaz, barocco del XVIII secolo; tra i due si snoda una strada che conduce fino al medievale edificio della Borsa. Risalendo verso una delle parti alte della città, si raggiunge la chiesa romanica di San Esteban, situata a ridosso del castello. La cripta custodisce begli affreschi proto-gotici e capitelli scolpiti. Su un'altra altura si trova il palazzo di Sada con la cappella privata, la chiesa di San Martin de Tours. Questo palazzo rinascimentale oggi ospita un centro di interpretazione del periodo storico di Ferdinando il Cattolico. Dietro il palazzo, intorno a piazza della Sartén, si trova l'antico quartiere ebraico. Altri palazzi rinascimentali completano il tracciato all'interno delle mura. Sorprendente è anche la collezione di pezzi d'oltremare custoditi presso il monastero di Valentuñana, provenienti dalle missioni dei Padri Agostiniani. Nella parte settentrionale di Sos sorge il castello, costruito da Ramiro II nel XII secolo. Il mastio, punto dal quale si scorgono le cime dei Pirenei di Huesca e della Navarra, si distingue per la pianta irregolare.




Da non perdere



Mappa/Localizzazione