Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Sitges

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Barcellona

Barcelona

La posizione intermedia tra mare e montagna della località barcellonese di Sitges offre al visitatore molteplici possibilità per lo svago e il tempo libero. La Costa di Garraf, sulle rive del mar Mediterraneo, insieme alle montagne circostanti compongono uno dei migliori paesaggi naturali della regione. Comprensori di lusso, campi da golf e strutture per la nautica, situati vicino alle spiagge, si accompagnano ad un interessante centro storico, ricchissimo di appuntamenti culturali. Inoltre la gastronomia di Sitges riunisce i piatti più rappresentativi della costa catalana e crea anche squisite ricette come il xató, una ricca insalata di terra e di mare condita con una salsa a base di frutta secca.

Leggi tutto

Sulla Costa di Garraf, il litorale meridionale di Barcellona, si trova Sitges, una delle località più rappresentative. L’eccellente categoria delle sue acque e spiagge, alcune delle quali premiate con la “Bandiera Blu”, simbolo di qualità, e la prossimità delle montagne l'hanno convertita in una destinazione davvero privilegiata. Anche il suo centro abitato merita d’essere visitato. Quest'ultimo ospita edifici religiosi come le chiese di Sant Bartolomeu e Santa Tecla.La Casa della Vila, un edificio neogotico del XIX secolo e il Palau Maricel che combina elementi medievali, rinascimentali e barocchi sono altri monumenti interessanti della città. L’estetica modernista della fine del XIX secolo e dell'inizio del XX ha regalato a Sitges begli esempi architettonici, come la casa-laboratorio dello scrittore e pittore Santiago Rusiñol, il Cau Ferrat. L’artista si trasferì a Sitges nel 1891, rendendo questa località catalana un punto d’incontro di intellettuali e artisti, con un aria bohemiénne che ancor’oggi conserva. Arte e culturaIl calendario culturale di Sitges ospita importanti appuntamenti come il Rally Internazionale d’Auto d'Epoca (una Festa d'Interesse Turistico Nazionale), il Festival Internazionale di Cinema della Catalogna o la celebrazione del Corpus Christi. Inoltre, il visitatore può conoscere la cultura della zona attraverso tre musei. La casa-laboratorio di Rusiñol espone opere di El Greco, Zuloaga e Picasso tra gli altri, assieme a quelle dello stesso artista. Nel Museo Maricel, invece, si possono ammirare collezioni di arte romanica e gotica, insieme a una pinacoteca d'Arte Moderna. Chi vuole approfondire le sue conoscenze sulla società catalana del XIX secolo può visitare il Museo Romantico.Sia il centro storico che i porti e le zone in riva al mare ospitano una miriade di ristoranti che permettono di conoscere la gastronomia locale. Uno dei piatti principali è il xató, preparato con scarola, baccalà, tonno, acciughe e olive e condito con la salsa romescu (con ñoras arrostite, mandorle tostate, aglio, olio e peperoncino) Lo stufato di seppia con patate e salsa alioli, lo stufato di tonno e la fideuá (paella di pasta) sono altre deliziose specialità della cucina di Sitges. Le denominazioni d’origine Alella, Penedés e Pla de Bages offrono ottimi vini per accompagnare queste pietanze. Porti turisticiIl litorale di questa località in provincia di Barcellona è formato da più di quattro chilometri di spiagge dalla sabbia bianca e fine. Provviste d’ogni tipo di strutture e servizi, sono il posto perfetto per godersi un meritato relax. Le più adatte alle famiglie sono ben collegate e hanno acque poco profonde e tranquille. Altre si trovano in zone più appartate e in alcune si può praticare il nudismo. Inoltre, i porti turistici propongono un’ampia gamma di attività nautiche, mentre alcune imprese offrono escursioni avventurose con scalate, speleologia o trekking. Sitges si trova tra il mar Mediterraneo e la Cordigliera Costiera e offre, quindi, spettacolari paesaggi di mare e montagna. Due dei migliori belvedere sono a Villafranca del Penedés e a Sant Sadurní d’Anoia. Il monastero cistercense di Santes Creus, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1991, costituisce un’altra visita interessante. Anche le città di Tarragona e Barcellona sono due mete interessanti. L’antica Tarraco romana, in piena Costa Daurada, offre vaste spiagge e un sito archeologico, dichiarato anch’esso Patrimonio dell’Umanità. Vari edifici di Barcellona si sono guadagnati la stessa menzione, come il Parco Güell, il Palazzo Güell, la Casa Milà, il Palazzo della Musica Catalana e l’Ospedale di Sant Pau. Il Quartiere Gotico, la Città Vecchia e il Montjuïc sono altre attrazioni del capoluogo catalano.

Chiudi




Da non perdere



Mappa/Localizzazione