Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia e Leon

Provincia / Isola:
Segovia

Segovia

A 11 chilometri da Segovia, ai piedi della sierra di Guadarrama e in un ambiente naturale unico, si trova il Luogo Reale della Granja de San Ildefonso, uno splendido e stupefacente palazzo la cui costruzione iniziò nel 1721 sui terreni di un’antica foresteria, appartenente ai monaci gerolamini del Monastero del Parral di Segovia.Il re Filippo V si ritirò nel palazzo nel 1724 e volle creare una residenza simile a quella di Versailles. Per questo, nei venti anni successivi fece ampliare i giardini e il palazzo, che fu utilizzato come residenza estiva da tutti i suoi successori fino ad Alfonso XIII. Alla costruzione parteciparono diversi architetti, come Teodoro Ardemans o Giovanni Battista Sacchetti. Ne risultò uno splendido alternarsi di barocco spagnolo, stile francese e raffinati tocchi italiani. Nella collegiata si trova il sepolcro del monarca, sepolto insieme alla consorte Elisabetta Farnese. Durante la visita del palazzo si possono ammirare meravigliosi saloni, che conservano le decorazioni dell’epoca, quadri dipinti da Panini e pitture fiamminghe del XVII secolo. Nel museo sono esposti splendidi arazzi, tra cui la serie dell’Apocalisse, risalente al XVI secolo. Il complesso del palazzo venne completato da spettacolari giardini con diverse specie vegetali, abbelliti da statue e 26 fontane monumentali, alcune con zampilli capaci di raggiungere un’altezza di 40 metri, come la fontana della Fama. All’insieme si aggiunge la Fabbrica Reale di Cristalli della Granja, un edificio del XVIII secolo che ospita una mostra permanente e altre temporanee, dedicate alla difficile arte della lavorazione del vetro.




Da non perdere



Mappa/Localizzazione